Visti da vicino: Mago e Bilancio & Oltre


29 febbraio 2016 by vsalaris


Visti da Vicino

Cresce ancora il parco di integrazioni tra Mago e la galassia di soluzioni Zucchetti, con un applicativo dedicato alla gestione di bilancio.

A cura dell'Ufficio Marketing

Sai bene come l’integrazione tra il software ERP Mago e le soluzioni Zucchetti sia una carta vincente sotto molti punti di vista, soprattutto quando rende ancora più versatile il tuo gestionale, in maniera del tutto gratuita!

È proprio questo il caso dell’integrazione (rilasciata con la SP 3.12.7 di Mago.net e presto disponibile anche per Mago4) tra Mago e il software Zucchetti Bilancio & Oltre, che permette di gestire le aziende di cui il commercialista non amministra la contabilità. Nel caso specifico, infatti, l’integrazione messa a punto mette a tua disposizione un applicativo che fornisce molteplici soluzioni per tutte le problematiche di gestione del Bilancio, con particolare attenzione a funzionalità quali l'importazione da file esterni, l'imputazione manuale dei dati, la possibilità di personalizzare le stampe.

Bilancio & Oltre permette di scambiare con le aziende clienti i prospetti contenenti i dati necessari alla redazione del Bilancio e della Nota Integrativa in formato XBRL, simulare il carico fiscale e avere prospetti fiscali preimpostati e tempestivamente aggiornati alla normativa, completi dei dati storici contabili.

Il dialogo con Mago avviene grazie alla capacità, tipica di Bilancio & Oltre, di importare automaticamente dati provenienti da file esterni in molteplici formati. L’integrazione con Mago è gratuita ed è attivabile in console di amministrazione tramite il nuovo modulo “Scambio Dati Contabili con Bilancio & Oltre”, localizzato solo per l’Italia e avente la Contabilità come prerequisito.

Tecnicamente, l’integrazione tra i due programmi avviene attraverso un file Excel contenente i saldi contabili di Mago di un periodo indicato, già associati ai conti di Bilancio & Oltre. Dal momento che la struttura del piano dei conti di Mago è libera, mentre quella di Bilancio & Oltre è di tipo UE, la corrispondenza dei conti viene definita tramite una riclassificazione di bilancio. La definizione dello schema di riclassificazione per Bilancio & Oltre è completamente automatica: ciò significa che la procedura, una volta definito lo schema, esporta facilmente i saldi in un file Excel, indipendentemente dal piano dei conti utilizzato dall’azienda. Lo stesso processo consente di eseguire un report per stampare il report di verifica del contenuto del file o il dettaglio dei saldi riclassificati.

L’integrazione tra Mago e Bilancio & Oltre è solo una delle migliorie apportate dalla nuova SP: scoprile tutte consultando la sezione dedicata in area riservata, oppure continua a leggere il blog per una rapida panoramica sui contenuti della nuova release.





Split Payment: semplice grazie alla SP3 di Mago.net 3.11


19 febbraio 2015 by vsalaris


Split Payment  

Per Split Payment si intende “scissione dei pagamenti”: una formula che prevede il pagamento dell’IVA direttamente all’Erario da parte dell’Ente Pubblico. Vediamo come affrontare il nuovo meccanismo.

A cura dell'Ufficio Marketing

La legge di stabilità 2015 introduce il meccanismo della scissione dei pagamenti: il cosiddetto Split Payment. La norma stabilisce che le Pubbliche Amministrazioni acquirenti di beni e servizi, anche se non soggetti passivi dell’IVA, debbano versare direttamente all’erario l’imposta sul valore aggiunto che è stata addebitata loro dai fornitori.

Si tratta di un meccanismo che incide sulla normale modalità di applicazione dell’IVA: tecnicamente, con lo Split Payment, la PA versa direttamente allo Stato, e non più ai fornitori, l'imposta sul valore aggiunto, mentre il fornitore non verrà più pagato per l’intera somma riportata in fattura (imponibile e IVA), ma per il solo corrispettivo al netto dell’Iva.
Lo Split Payment si applica alle fatture emesse dal 1° gennaio 2015, per cui l’imposta sia esigibile successivamente a tale data. Sono esclusi dall'applicazione dello Split Payment gli acquisti per i quali l'ente è a debito di imposta – obbligato al reverse charge - e i compensi per prestazioni di servizi assoggettati a ritenute alla fonte a titolo d'imposta sul reddito.

Con la Service Pack 3, Mago.net 3.11 è pronto per semplificare la contabilizzazione dei tuoi documenti emessi a partire dal 1/1/2015 nei confronti della Pubblica Amministrazione!

Poiché l'IVA su tali documenti non sarà più incassata, un apposito codice ti consente ora di identificare i clienti Pubbliche Amministrazioni e i relativi documenti emessi, così da considerare non esigibile l'IVA su tali documenti. In questo modo l’imposta non sarà mai conteggiata in liquidazione IVA.

Mago.net 3.11.3 adegua tanto la stampa dei documenti, in cui viene inserita una nota specifica per evidenziare che si tratta di documenti soggetti a scissione dei pagamenti, quanto il tracciato per la trasmissione della fattura elettronica a Fatel, la soluzione Zucchetti per la fatturazione elettronica verso la PA.

Anche i documenti che hai già emesso dal 1 gennaio 2015 possono essere adeguati.
Mago.net infatti imposta il nuovo campo Pubblica Amministrazione sull'anagrafica dei clienti che operano già in regime di sospensione di imposta: ciò consente di adeguare velocemente alla nuova normativa i documenti già emessi, tramite la semplice esecuzione delle procedure di Stampa Registra Documenti e di ricalcolo delle variazioni di esigibilità IVA.

Tra le tante migliorie, la Service Pack 3 di Mago.net 3.11 ti permette quindi di gestire anche la nuova procedura di Split Payment in maniera semplice e immediata, per essere in linea con la normativa.

Effettua ora il download della SP3!

Puoi scaricare gratuitamente l’aggiornamento se hai mantenuto attivo il servizio Microarea Live Update, contattando il tuo Rivenditore Microarea per eseguire l'aggiornamento in tutta sicurezza.
Se invece il tuo M.L.U. è scaduto, chiama Microarea al numero 800-012573, avrai così la certezza di un aggiornamento costante e accurato.





Certificazione Unica 2015 con Mago.net 3.11.3


13 febbraio 2015 by vsalaris


Certificazione Unica  

A partire dal 2015, per il periodo d’imposta 2014 è entrato in vigore un nuovo modello in sostituzione del vecchio CUD: la Certificazione Unica.

A cura dell'Ufficio Marketing

Il nuovo modello  di Certificazione Unica (CU2015, disciplinato dal DLgs 175/2014 - art 2), introduce molte novità rispetto al vecchio modello CUD.

La CU2015, oltre a certificare i redditi di lavoro dipendente - e assimilati - come il vecchio CUD, deve comprendere anche le certificazioni relative ai redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi. La Certificazione deve essere consegnata dall’azienda ai lavoratori, dipendenti o autonomi, entro il 28 febbraio 2015 e dovrà essere trasmessa in via telematica all’Agenzia delle Entrate entro il 7 marzo 2015. Il sostituto d’imposta può adempiere all’obbligo di comunicazione con un unico invio di tutte le certificazioni rilasciate, oppure effettuando invii separati (quando, ad esempio, le certificazioni di lavoro dipendente sono predisposte da un consulente e quelle di lavoro autonomo sono invece create in proprio).

Per permetterti un tempestivo adeguamento alla normativa,  la Service Pack 3 di Mago.net 3.11 mette in atto un’apposita procedura che ti consente di elaborare la Certificazione Unica direttamente in Mago.net, comprendendo i dati fiscali e previdenziali delle certificazioni relative ai redditi da lavoro autonomo, alle provvigioni e ai redditi diversi.

Nel caso non siano stati erogati redditi di lavoro dipendente, il file potrà essere inviato direttamente all’AdE; in caso contrario, il file potrà essere opportunamente integrato (ad esempio dal proprio consulente del lavoro)  con i dati relativi ai redditi di lavoro dipendente.

Con Mago.net 3.11.3 puoi estrarre i dati delle parcelle e delle ritenute a partire da un range di date che può essere impostato liberamente, per produrre il file telematico e la stampa cartacea sul modello ministeriale ufficiale. Inoltre puoi anche produrre eventuali file correttivi o integrativi delle Certificazioni già inviate telematicamente.

Il risultato: un processo molto semplice dal punto di vista funzionale e anche particolarmente scrupoloso, dato che il sistema effettua una serie di controlli a monte di quelli previsti dal software dell’Agenzia delle Entrate al momento dell’invio telematico.

In questo modo potrai produrre un unico file e un’unica stampa della CU relativa a tutti i percipienti dell’anno, oppure, selezionando uno specifico Fornitore, generare il file relativo a un unico percipiente (utile nei casi di Annullamento/Sostituzione di una Certificazione già inviata). Hai anche la possibilità di stampare un frontespizio per ogni certificazione, in modo da consegnare a ciascun lavoratore autonomo la propria certificazione completa, senza dover selezionare un fornitore alla volta.

Mago.net ti viene in aiuto anche nel caso di invio telematico tramite Fisconline. Tale inoltro prevede come limite stringente l’esistenza di un file separato per ogni certificazione; pertanto, nel caso di un unico percipiente con diverse causali - dovute a prestazioni diverse -, potresti avere la necessità di generare più file. Con la procedura CU2015 Mago.net 3.11.3 ti consente di inviare a Fisconline file distinti per fornitore e lettera/causale.

La procedura CU2015 rappresenta un notevole valore aggiunto per l’area Contabilità della tua azienda. Puoi sperimentare tutti i benefici in termini di automazione, controllo e semplificazione, scaricando ora la SP 3 per il tuo Mago.net 3.11!

Come sempre, se hai sottoscritto e mantenuto attivo il servizio Microarea Live Update puoi scaricare subito la Service Pack 3 per Mago.net 3.11, del tutto gratuitamente. Ti raccomandiamo di contattare il tuo Rivenditore Microarea per eseguire l'aggiornamento in tutta sicurezza.

Se il tuo M.L.U. è scaduto, chiama Microarea al numero 800-012573 per scoprire i benefici di un aggiornamento costante.





Mago.net 3.9.9: servizi “chiavi in mano” per la fatturazione elettronica


6 giugno 2014 by vsalaris


Mago.net Service Pack  

L’aggiornamento della  Service Pack 9 di Mago.net 3.9 si focalizza sulla fatturazione elettronica, per fornire un affidabile strumento in grado di affrontare le nuove disposizioni in materia, rese obbligatorie in queste ore. 

a cura dell'Ufficio Marketing 

Scatta oggi (6 giugno 2014) l’obbligo alla Fatturazione Elettronica  nei confronti della Pubblica Amministrazione. Con questa scadenza ben presente, a fine maggio è stata rilasciata la SP 9 di Mago.net 3.9: una release specifica  per mettere a tua disposizione  gli strumenti necessari per un corretto e tempestivo aggiornamento all’assetto normativo in vigore.

Per consentirti di essere operativo e allinearti ai protocolli della Fatturazione Elettronica verso la PA, Mago.net 3.9.9 introduce il nuovo modulo FEPAConnector, destinato al collegamento con il programma Fatturazione Elettronica PA di Zucchetti.

Vediamo in estrema sintesi le soluzioni a tua disposizione per rispondere a tutte le necessità correlate ai nuovi obblighi di legge.  La fattura elettronica deve essere tracciabile e sicura, oltre che riconoscibile come autentica. Tutto ciò viene garantito dalla presenza del codice identificativo univoco dell'ufficio destinatario della fattura (riportato nell'Indice delle Pubbliche Amministrazioni, IPA) e dall’obbligo di  apposizione della firma elettronica qualificata di chi emette la fattura.  Inoltre si dovrà effettuare la conservazione sostitutiva dei documenti inviati in formato elettronico, che sono quindi equiparati a quelli cartacei (permettendo ridurre i costi legati all’archiviazione tradizionale).

La procedura esterna a Mago.net attuata dal programma Fatturazione Elettronica PA di Zucchetti ti permette  di generare e inviare  le fatture in formato elettronico e con firma digitale al Sistema di Interscambio, ovvero l’unico canale ammesso per la trasmissione alla Pubblica Amministrazione (SDI è il sistema informatico capace ricevere le fatture sotto forma di file XML, effettuare controlli sui file ricevuti e inoltrare le fatture alle Amministrazioni destinatarie, rilasciando poi le ricevute degli esiti della trasmissione). La soluzione è nativamente integrata con la gestione documentale e di conservazione sostitutiva SOS Sostitutiva Infinity  di Zucchetti, in grado di completare tutto il ciclo di dematerializzazione dei documenti aziendali.

Il nuovo modulo FEPAConnector  di Mago.net 3.9.9 permette a sua volta il collegamento con il software Fatturazione Elettronica PA di Zucchetti, in maniera semplice e automatica, ma comunque personalizzabile.  

Il collegamento tra Mago.net e Fatturazione Elettronica PA è gestito tramite una serie di  procedure messe a disposizione da  FEPAConnector, che garantiscono il dialogo bidirezionale con il sistema della Pubblica Amministrazione, tanto per l’invio delle fatture quanto per la ricezione dei documenti ad esse correlati (conferme di avvenuta trasmissione e ricezione).
È possibile estrarre “in uscita” da Mago.net le fatture destinate alla PA per controllarle ed eventualmente selezionarle singolarmente. Le successive fasi di firma digitale, invio e conservazione sostitutiva della fattura sono gestita da Fatturazione Elettronica PA; da Mago.net è sempre possibile conoscere lo stato delle fatture, grazie al collegamento diretto con il database Fatturazione Elettronica PA.

Grazie a FEPAConnector puoi parametrizzare nel dettaglio la comunicazione al programma Fatturazione Elettronica PA delle fatture emesse in Mago.net,  gestire gli allegati salvati con EasyAttachment per trasmetterli assieme alle fatture elettroniche, oltre a visualizzare e stampare attraverso specifici filtraggi i documenti da inviare/ inviati al programma Fatturazione Elettronica PA.

Il nuovo modulo di Mago.net 3.9.9 ti permette di indicare anche i dati aggiuntivi tipici delle FatturePA,  sia per indicare i codici di riferimento della Pubblica Amministrazione, sia per stabilire se le fatture debbano essere inviate in formato elettronico. È possibile infatti che una determinata  categoria pubblica accetti ancora l’invio delle fatture in formato cartaceo (per alcuni Enti, come per esempio quelli locali, l’obbligo scatta infatti dal 2015).

FEPAConnector  ti assiste aggiornando in automatico lo stato dei documenti durante le varie fasi del processo di invio al Sistema di Interscambio da parte del programma Fatturazione Elettronica PA: la fattura è infatti indicata come non inviata, da validare, validata, generata, firmata, inviata, ecc.

In buona sostanza, il nuovo modulo FEPAConnector introdotto dalla release 3.9.9 di Mago.net ti consente di delegare alla soluzione Fatturazione Elettronica PA tutto il flusso di trasmissione delle fatture  verso la Pubblica Amministrazione,  in modo semplice e accurato grazie a un perfetto allineamento di prodotto.

Mago.net 3.9.9 con il modulo FEPAConnector rende davvero semplice un procedimento assai complesso: uno snellimento operativo  che si riflette anche nella semplicità d’utilizzo e in un setup davvero user-friendly, attuabile in pochi passi. 

Scarica ora la SP9 di Mago.net 3.9 e tocca tu stesso con mano i vantaggi e la comodità del modulo FEPAConnector dedicato alla Fatturazione Elettronica! Come sempre, il download della release 3.9.9 di Mago.net è gratis per tutti gli utenti che hanno sottoscritto e mantenuto attivo il servizio Microarea LiveUpdate.  Per sottoscrivere subito il servizio M.L.U.  chiama il numero verde Microarea 800-012573; per installare la nuova versione di prodotto  ti raccomandiamo invece di rivolgerti al tuo Rivenditore Microarea di riferimento, che saprà garantirti sicurezza e precisione.

Ottenere  maggiori informazioni su Mago.net 3.9.9 e FEPAConnector è semplice: ti  basta leggere la release note che trovi in Area Riservata sul sito Microarea e consultare la sezione dell’help&information center dedicata al nuovo modulo. 





Mago.net 3.9 presenta la Service Pack 8


13 maggio 2014 by vsalaris


Mago.net Service Pack  

Service Pack 8 di Mago.net 3.9: con 60 migliorie apportate, l’evoluzione continua! 

a cura dell'Ufficio Marketing

Il perfezionamento della versione 3.9 di Mago.net continua con la SP 8! Il nuovo pacchetto di miglioramenti per Mago.net investe ogni area funzionale, lasciando spazio a ben 60 novità: in questo post ne trovi una  breve rassegna.

Cominciamo dall’Area Amministrativa. Con Mago.net 3.9.8 è ora possibile inviare attestati di versamento delle ritenute d’acconto ed Enasarco per la dichiarazione dei redditi direttamente via mail o PostaLite (il servizio di postalizzazione Zucchetti  che ti permette di inviare per posta qualsiasi documento di Mago.net), con testi di accompagnamento personalizzati dall'utente. Ulteriori  migliorie nelle procedure di presentazione di effetti ed emissione di mandati sono state pensate per le aziende che lavorano con la Pubblica Amministrazione. Per gli esportatori abituali, Mago.net 3.9.8 consente di gestire la revoca delle dichiarazioni di intento, con la possibilità di stamparle o inviarle via mail o Postalite. 

Interessanti novità anche in ambito Produzione, per cui sono potenziate le funzionalità relative al conto lavoro. La SP 8 di Mago.net 3.9 interviene per migliorare ulteriormente anche il processo di consuntivazione da bolla di carico da lavorazione esterna; sono affinate anche la visualizzazione e la gestione delle varianti legate all'ordine di produzione/ordine di conto lavoro.

Mago.net 3.9.8  presenta ulteriori perfezionamenti  in materia di calcolo Conai  per clienti in esenzione e per quanto riguarda la selezione degli Agenti, per cui, all’interno della procedura di Eliminazione Movimenti Agenti e Ricalcolo Provvigioni,  è attivo un sistema di filtraggio ottimizzato per codice Agente.

La SP 8 interviene a migliorare anche i settori Acquisti e Vendite grazie, rispettivamente, alle opzioni “segue fattura” in bolla di carico e “DDT per ordine”.

In tema di WMS, Mago.net 3.9.8 non si tira certo indietro e propone nuove, utilissime migliorie dedicate al magazzino e alla logistica. Grazie alla funzionalità Packing automatico da server, Mago.net 3.9.8 ti consente di  generare contemporaneamente e in automatico più Unità di Magazzino ed effettuare l’eventuale stampa dei relativi codici a barre. In ambito Picking, invece, la nuova release di Mago.net incrementa la libertà degli utenti nelle operazioni di prelievo: durante le operazioni è possibile stabilire se si desidera operare in modalità Controllata o Flessibile e impostare la modifica di qualsiasi informazione. Il modulo WMS Mobile è a sua volta arricchito dalla possibilità di richiamare la funzione Visualizza Stock a partire dalla Conferma Missioni di Magazzino di prelievo. In questo modo puoi visualizzare tutti gli stock dell'articolo o dell'articolo/ubicazione presenti nella missione che stai confermando.

Naturalmente, la nuova versione di Mago.net 3.9 apporta molti altri miglioramenti: è impossibile citarli tutti in questa sede, ma puoi comunque scoprire i dettagli della Service Pack 8 visitando la sezione Download prodotti all’interno dell’Area Riservata del sito web Microarea.

Scarica ora la Service Pack 8 di Mago.net 3.9 e ricorda che il download è gratis per tutti gli utenti che hanno sottoscritto e mantenuto attivo il servizio Microarea Live Update! Per sottoscrivere subito il servizio M.L.U. o richiedere informazioni, chiama il numero verde Microarea 800-012573 e scopri gli innumerevoli benefici e la convenienza di un costante aggiornamento!

Rivolgiti al tuo Rivenditore Microarea di riferimento per installare le nuove versioni di prodotto: avrai la certezza di un intervento preciso e sicuro. 





Novità per Mago.net: ecco la Service Pack 7 per Mago.net 3.9


7 febbraio 2014 by fperricone


 

 

A breve distanza di tempo dall'ultimo aggiornamento, eccoci con una nuova service pack che introduce interessanti novità amministrative e fiscali.

di Fabrizio Perricone
   Product Marketing Manager

Ancora utili novità in arrivo per la tua Azienda: la Service Pack 7 di Mago.net 3.9 è pronta per il download! 

Perchè scaricare l'aggiornamento? Perchè contiene novità relative ai RID SEPA (il futuro dei RID bancari) e affinamenti per la Comunicazione Polivalente. Inoltre sono inclusi decine di accorgimenti per migliorare funzionalità già presenti. E ancora, novità amministrative-fiscali specifiche per Romania e Bulgaria.

Grazie al servizio Microarea Live Update puoi eseguire ora il download della Service Pack 7, inoltre ti ricordiamo, per l'installazione, di contattare il tuo Rivenditore Microarea di riferimento: avrai la tranquillità di ottenere tutti i vantaggi della nuova versione di Mago.net in tutta sicurezza. 







"Il gestionale per tutti"

Maggiori informazioni


"La base applicativa su cui sviluppare nuovi progetti"

Maggiori informazioni

"La piattaforma per creare applicazioni flessibili e robuste"

Maggiori informazioni
Ricerca
Calendario
<<  dicembre 2019  >>
lumamegivesado
2526272829301
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
303112345
Categorie
Archivio