Alla radice del sistema: TaskBuilder Framework


12 novembre 2015 by vsalaris


MAGO4

Ti sei mai chiesto come è realizzato il tuo gestionale Mago? Capiamolo insieme, analizzando il componente della suite Mago chiamato TaskBuilder Framework

A cura dell'Ufficio Marketing

L’ERP è costruito su un’infrastruttura di supporto chiamata Framework, che possiamo definire come le fondamenta del sistema. In pratica, i framework definiscono l'architettura globale di un software; sono strutture progettate per supportare lo sviluppatore nella creazione di progetti, facilitando il processo di scrittura del codice e seguendo regole precise. Ebbene, in Mago4 l’infrastruttura di supporto è rappresentata da TaskBuilder Framework (TBF): si tratta di un vero e proprio ambiente, ora reso indipendente, che rappresenta una base applicativa, gestibile autonomamente e declinata su piattaforme desktop e/o web.

Perché stressiamo il concetto di ambiente indipendente? Perché il framework del gestionale è sempre esistito, ma con la nuova suite esso viene messo a disposizione come elemento autonomo, a partire da cui è possibile sviluppare soluzioni verticali, moduli aggiuntivi e prodotti trasversali embedded o stand-alone.

Questo è possibile perché TBF nasce come struttura implementabile, capace di specializzare la piattaforma di base e ospitare soluzioni e verticali, aggiungendo il codice necessario. La spiccata modularità di Mago4, per esempio, è una diretta conseguenza del modello di questa architettura.

Vediamo ora in sintesi cosa offre TBF in qualità di ossatura della soluzione gestionale Mago4. Sono alcuni componenti di TBF a gestire i processi di autenticazione e di accesso e i flussi di lavoro (Single Sign–on , Resources management e Workflow Service), garantendo sicurezza in merito ai ruoli di accesso e automatizzando le procedure e i processi aziendali presso qualsiasi applicazione sviluppata con TBF. Anche la familiare Administration Console del tuo Mago.net risulta essere una “porzione” di framework: in Mago4 è chiamata Administration Service, ma continua a soddisfare pienamente le tue esigenze di gestione centralizzata tramite un'interfaccia unica.

TBF fa anche sì che in Mago4 siano presenti servizi di messaggistica potenziati rispetto al passato, insieme con nuovi strumenti di collaborazione (come chat, balloon, agende, notifiche), chiamati rispettivamente Mail Services e Collaboration Services, a disposizione delle applicazioni sviluppate con TBF.

La facoltà di realizzare report mirati (grazie a TaskBuilder Studio) è sicuramente una delle funzionalità più importanti per un prodotto gestionale. Per rispondere a queste esigenze, dalle più semplici alle più complesse, TBF mette a disposizione il suo potente motore di esecuzione di reportistica: Reporting Service.

Con TBF, la gestione documentale ha un nuovo assetto, trasformando il precedente modulo Easy-Attachment in versioni di DMS via via più raffinate, assolutamente svincolate da Mago4 perché trasversali a tutte le applicazioni ospitate da TBF. Anche le funzioni di Security sono orchestrate da TBF; rispetto al passato, l’amministrazione della sicurezza si arricchisce ora della gestione semantica (per limitare la visualizzazione solo ai dati di propria pertinenza) e dell’auditing (per conoscere le attività degli utenti e la rispettiva cronologia).

La funzione che consente di programmare lo svolgimento automatico di procedure all'interno del tuo gestionale si chiama ora Job-scheduler ed è rappresentata da un componente Web-Service di TBF, disponibile da qualsiasi client. È anche interessante notare che lo strumento finora noto come Magic Link, a disposizione degli sviluppatori per integrare con Mago applicazioni personalizzate o verticali realizzati con tecnologie diverse è in realtà un componente base dell’architettura open di TaskBuilder. Nella sua versione Web, inoltre, TBF ottimizza il carico dei processi di business grazie a LoadBalancer, che sfrutta appieno l’integrazione con server Internet Windows.

Vuoi approfondire l’argomento per conoscere ancora meglio le fondamenta di Mago4? Se sei un utente Mago.net chiedi al tuo Rivenditore, altrimenti lascia i tuoi dati e ti ricontatteremo al più presto.





Si parla di Mago.net al meeting "We make", tra sinergie, fiducia e innovazione


23 aprile 2014 by vsalaris


 

Si è concluso martedì 15 aprile l’evento Zucchetti dedicato al mondo ERP: un convegno che ha presentato contenuti importanti, gettando uno sguardo sul prossimo futuro.

a cura dell'Ufficio Marketing

Riccione, 14 e 15 aprile 2014: sono oltre 600 le persone, in rappresentanza di più di 300 strutture, intervenute al meeting We Make! organizzato da Zucchetti e dedicato ai partner del Gruppo, riunitosi a testimoniare una virtuosa cooperazione.   

Sono stati due giorni molto intensi, durante i quali l’entusiasmo non è mancato, complici i contenuti innovativi, l'eccellente sinergia tra le aziende del Gruppo, le anticipazioni di prodotti e funzionalità e, non da ultime, la splendida cornice del Palazzo dei Congressi di Riccione, unita a un’impeccabile organizzazione. Tra anteprime, stato dell’arte, premiazioni e riconoscimenti, il convegno ha riscosso un successo autentico.

In questo contesto, Microarea ha condotto due sessioni autonome, relative ad approfondimenti tecnologici e ad imminenti upgrade funzionali per Mago.net. I focus Microarea hanno visto alternarsi sul palco diversi relatori, componenti della divisione Sviluppo Microarea. Con competenza e una buona dose di dialettica, gli oratori hanno saputo condurre il pubblico dei partners in un coinvolgente viaggio verso il futuro prossimo del gestionale Mago.net e le sue più importanti funzionalità.

Le anticipazioni sono state davvero moltissime e in tutti i campi; cercheremo di riproporle molto sinteticamente rivivendo i singoli interventi del team Microarea.

La sessione del mattino parte con un’accurata disamina di Task.Builder (la piattaforma di sviluppo su cui si basa Mago.net e che permette di realizzare soluzioni integrate al gestionale) grazie a uno sguardo alle importanti declinazioni della prossima release 4.0, tra cui spicca il principio multi device. Si passa quindi ad analizzare l’accresciuta ergonomia della versione 4.0 di EasyBuilder, lo strumento embedded per la personalizzazione e lo sviluppo dinamico di applicazioni. È poi il turno di WebLook 1.0, il nuovo web framework per la fruizione del gestionale da Internet e mobile: ecco servita la naturale evoluzione di Easylook, l’interfaccia web di Mago.net! Il futuro di EasyAttachment, il modulo di Mago.net dedicato alla gestione documentale, invece, si chiama WebDMS 1.0 e non mancherà di stupire per le sue caratteristiche e funzionalità tipicamente “web”. Un importante approfondimento è stato poi dedicato ai concetti legati alla security, da quella funzionale alla protezione del dato, attraverso l’evoluzione della sicurezza in TaskBuilder del nuovo Security Layer Framework 1.0.

Eccoci quindi alla seconda sessione: è il momento di una panoramica sui contenuti in arrivo con la prossima versione di Mago.net (l’attesissima 3.10), a partire dalle localizzazioni estere, fino alle funzioni in cantiere per la versione 4.0, passando per il nuovo layout dell’interfaccia grafica. A seguire, un focus sulla logistica di magazzino via terminali portatili, con un’attiva demo dei moduli dedicati, WMS e WMS Mobile, e le anticipazioni realative alla versione 3.10. Non può quindi mancare uno sguardo alle principali novità introdotte per la gestione dei processi produttivi nella prossima release di Mago.net: più spazio al WMS e al Manufacturing Mobile, semplificazione nell’integrazione e nuove funzionalità in arrivo. La conferenza si chiude con una carrellata delle integrazioni adottate da Mago.net per allargare i suoi orizzonti e dialogare con tutti i prodotti della famiglia Zucchetti, amplificando le potenzialità per gli utenti.

Domande e commenti , che si sono tramutati in un costruttivo dialogo tra i partner e Microarea hanno arricchito la scena, rendendo l’innovazione la vera protagonista della giornata!

In buona sostanza, la competenza di Microarea nel settore ERP ha contribuito a fare del meeting Zucchetti un evento di successo e di sicuro valore per i moltissimi partner convenuti. Puoi rivivere anche tu le produttive giornate di Riccione guardando lo slideshow che trovi sul canale Youtube di Microarea, oppure leggendo la rassegna stampa sul profilo Facebook Microarea. Lascia i tuoi commenti, esprimi un parere sui social Microarea e, se vuoi maggiori informazioni, non esitare a lasciare un tuo riferimento: sarai ricontattato al più presto.

La conclusione di questa bella avventura? È riassunta nell’azzeccatissimo slogan del convegno: insieme, facciamo la differenza!







"Il gestionale per tutti"

Maggiori informazioni


"La base applicativa su cui sviluppare nuovi progetti"

Maggiori informazioni

"La piattaforma per creare applicazioni flessibili e robuste"

Maggiori informazioni
Ricerca
Calendario
<<  novembre 2020  >>
lumamegivesado
2627282930311
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30123456
Categorie
Archivio