“Dentro” Mago4: TaskBuilder Studio


13 ottobre 2015 by vsalaris


MAGO4

TaskBuilder Studio è il fulcro della flessibilità di Mago4: è infatti la piattaforma creata per sviluppare applicazioni ERP e di Business flessibili e robuste.

A cura dell'Ufficio Marketing

Dopo aver analizzato le novità di Mago4 sul piano dell’interfaccia, in questo post scopriamo, al di là dei tecnicismi, perché Mago4 è modellabile sulle tue esigenze e pronto a rispondere a ogni tua necessità.

Parliamo infatti di TaskBuilder Studio (per gli amici TBS), il componente della suite Mago4 capace di rendere unico il tuo ERP Mago4. Sai bene quanto sia importante la possibilità di sviluppare applicazioni custom: è proprio questo ciò che rende Mago4 capace di plasmarsi sulle tue necessità.

Spesso infatti, per soddisfare le esigenze dei clienti o del mercato, i comportamenti delle funzioni standard vanno estesi o modificati. È proprio grazie a TBS che il tuo rivenditore è in grado di sviluppare le soluzioni più consone alle tue esigenze, verticali mirati a specifici settori di mercato in cui ti trovi a d operare, o, ancora, applicazioni studiate per incrementare la produttività in determinate aree aziendali.

TBS è la stessa piattaforma di sviluppo utilizzata per realizzare Mago4, ma non è stata progettata solo per questo: permette infatti agli sviluppatori di realizzare soluzioni verticali integrate a Mago4 o vere e proprie soluzioni stand-alone. In questo modo diverse applicazioni, fornite da produttori differenti e rivolte a diverse aree aziendali, trovano posto nella stessa installazione, e tu disponi di un insieme coerente di interfacce e comportamenti, anche se realizzate da produttori terzi.

Le applicazioni sviluppate non sono rigide, bensì composte da moduli che possono essere installati opzionalmente, come avviene per i vari moduli applicativi di Mago4. Non solo: dal momento che è una piattaforma aperta (cioè usa linguaggi e ambienti di sviluppo standard), TBS lascia lo sviluppatore libero di integrare altre componenti software per arricchire la tua personalizzazione, che risulta pronta per accogliere l’aggiunta di applicazioni di terze parti.

TaskBuilder Studio fornisce un ampio insieme di componenti software orientati alle soluzioni ERP: controlli, maschere, gestione dei database, radar, menu, reporting, setup e così via. L’integrazione con il framework (TaskBuilder Framework – TBF), che contiene tuti gli strumenti generali, quali DMS, Security, Auditing etc., ti permette di interagire con l'applicazione, usando i Tools per navigare e cercare i dati, gestire i diritti di accesso alle funzioni e ai dati, tracciare le attività, etc.

Tutta l’orchestrazione tra i componenti avviene utilizzando i Web Services, ovvero l’interfaccia di comunicazione usata dai componenti di TaskBuilder Studio e dalle applicazioni con esso realizzate. Il risultato? Tutte le funzioni e i componenti applicativi sono raggiungibili tramite Web Services in modo trasparente. Inoltre la componente WebLook di TBS ti permette di disporre di applicazioni gestionali capaci di operare in modalità nativa sul web.

Un’altra componente di TBS è Reporting Studio, ovvero lo strumento che permette di sviluppare e mettere a tua piena disposizione un sofisticato sistema di reportistica, di inviare via e-mail i report in formato PDF, di contare sul supporto ai link Google Maps e Skype…e molto altro ancora. Inoltre le applicazioni realizzate con TaskBuilder Studio sono facilmente localizzabili, grazie a International Studio: lo strumento di localizzazione per eccellenza, capace di fornirti un supporto multivaluta, multilingua e multinormativa.

Come avviene l’installazione delle applicazioni? In modo molto semplice: Setup Studio permette di realizzare pacchetti di installazione in tutto simili ai package di distribuzione di qualsiasi prodotto Windows, prevedendo la lettura al Run-Time senza bisogno di componenti aggiuntivi per l’installazione.

Infine, è grazie a Easy Studio di TBS che puoi contare sulla realizzazione di veri e propri verticali per specifici settori di mercato: il modulo gestisce in modo semplice e intuitivo molteplici necessità nell’ambito della personalizzazione di Mago4.

Sono molte le caratteristiche di TBS che “non si vedono”, ma che fanno della suite Mago4 una soluzione gestionale completa e affidabile, aperta e personalizzabile: ecco svelato, almeno in parte, il cuore del funzionamento e delle performance dell’ERP Mago4.

Vuoi saperne di più? Se sei un utente Mago.net chiedi al tuo Rivenditore, altrimenti lascia i tuoi dati e ti ricontatteremo al più presto.





Mago4: un volto tutto nuovo


11 settembre 2015 by vsalaris


MAGO4

Nuovo approfondimento sulle principali features di Mago4: scopriamo come cambia il design della straordinaria evoluzione di Mago. 

A cura dell'Ufficio Marketing

Abbiamo già accennato che il nuovo Mago4 mantiene intatte le caratteristiche funzionali di Mago.net, pur modificandone radicalmente l’interfaccia. Il nuovo design ha a che fare non soltanto con elementi grafici, e di colore, ma supera il concetto di User Interface per abbracciare la più ampia idea di vera User Experience.

Il nuovo look è ispirato alle più recenti tendenze content before chrome: i dati e i contenuti su cui si lavora sono la sostanza primaria da percepire, mentre gli elementi dell’interfaccia restano sullo sfondo. Mago4 adotta quindi un aspetto flat, senza effetti 3D e immagini fotorealistiche, con icone stilizzate e colori pieni.

Il design di Mago4 tiene anche conto del cambiamento nel riferirsi alla dimensione e alla risoluzione degli schermi in uso. I tradizionali vincoli legati a tali caratteristiche sono oggi privi di senso, vista la multiforme gamma di device disponibili, ciascuno con valori propri. L’obiettivo del nuovo design è l’adattamento dinamico alle diverse situazioni: la nuova interfaccia applica i principi del responsive design per adeguare i gli elementi allo spazio disponibile sullo schermo. Un occhio di riguardo va anche ai dispositivi touch-screen, che, pur non essendo strumenti ideali per un’operatività complessa, sono utili per la consultazione e le operazioni di verifica o conferma. Le interfacce di Mago4 sono quindi touch friendly, responsive e dotate di spazio sufficiente al tap in alternativa al click.

Per dare a Mago4 un design fortemente intuitivo, siamo partiti da una considerazione: “Se sorge la necessità di spiegare l’interfaccia, probabilmente si è fatto un errore nelle scelte di design”. Il nuovo design comunica all’utente un messaggio chiaro sul significato di quanto visualizzato e sulle azioni possibili curando la affordance (cioè l’invito) proposta dagli elementi, attingendo al bagaglio culturale comune e a quello specifico del mondo informatico (un testo blu sottolineato suggerisce un link ad altre informazioni; tre righe diagonali all’angolo di una finestra indicano che la stessa può essere allargata, ecc.). Gli utenti possono così prevedere quali azioni verranno eseguite, a partire dall’aspetto degli elementi dell’interfaccia.

La ristrutturazione della Home Page porta a un look totalmente nuovo, dall’aspetto chiaro, pulito e leggero, caratterizzato dalla presenza di tiles (ovvero pannelli contenenti gruppi di campi coerenti), che sono anche gli elementi chiave comuni a tutta l’interfaccia applicativa. Il responsive design è garantito: le tiles possono cambiare dimensione e orientamento adeguandosi ai vari fattori di forma e all’estensione dei testi in varie lingue. L’occupazione dello spazio è migliorata, la leggibilità e la comprensione sono massimizzate.

La navigazione è intuitiva; le funzionalità desiderate sono richiamate con pochi click e l’aspetto della Home Page è personalizzabile, per adattarsi ai flussi operativi quotidiani, nascondendo gli elementi utilizzati con minor frequenza. Un potente sistema di ricerca permette di trovare rapidamente qualsiasi funzionalità applicativa o del framework: sono infatti implementate tutte le classiche funzioni di ricerca, preferiti, last-used e pinning.

Tutte le finestre dell’interfaccia applicativa (data-entry, batch, wizard, form, ecc.) sono revisionate nell’aspetto e nell’organizzazione delle informazioni. I dati sono raggruppati per logica di funzionamento e significato nel nuovo contenitore rappresentato dalle tiles, che possono essere collassate dall’utente, pur continuando a portare informazioni. Nella prima pagina del documento tutto il necessario è a portata di mano, mentre altre informazioni non basilari si trovano in schede accessorie. Lo stesso risultato è ottenuto nell'Activity Panel grazie al modello Accordion: procedendo nell’attività, le sezioni collassano o si espandono. Sono presenti anche altri elementi caratterizzanti, quali i selettori laterali dotati di icona e descrizione personalizzabili e un header sintetico e descrittivo, pensato per richiamare le informazioni che si vogliono sempre visibili (ragione sociale del cliente, numero del documento, ecc.).

Anche le toolbar di Mago.net si trasformano: da strisce uniformi di piccole immagini, le funzioni passano a differenti zone dello schermo. Le nuove toolbar sono più leggere, grazie ai bottoni drop-down, e si possono muovere liberamente; sono ridotte di numero (le funzioni accessorie sono in pannelli informativi separati), hanno icone più grandi, utili su uno schermo touch, accompagnate da un testo descrittivo per facilitarne la comprensione. Le icone disponibili cambiano a seconda del contesto e delle azioni possibili.

Cambiano colori, font e altri elementi grafici: una potente tecnica di templates raccoglie gli stili dei diversi componenti per modellare il prodotto sui gusti del singolo utente. In questo modo è facile creare un’esperienza d’uso familiare, anche tra diverse applicazioni e prodotti.

Queste sono solo alcune delle novità che potrai presto sperimentare con Mago4, legate principalmente all’interfaccia del prodotto. Se sei curioso di scoprire altre features innovative che rivoluzioneranno il tuo ERP, non ti resta che seguire le prossime edizioni del blog!





Mago4 ... e oltre!


13 luglio 2015 by vsalaris


MAGO4

Microarea estende e rinnova la sua offerta, muovendosi strategicamente al di là del puro prodotto gestionale.

A cura dell'Ufficio Marketing

Come sai, il meeting di giugno ha anticipato una vera e propria rivoluzione in campo ERP con Mago4, la nuova versione di Mago. Ma non è tutto qui!

Microarea amplia e diversifica la sua proposta attraverso una suite di prodotti congiunti, capaci di soddisfare le più svariate esigenze operative, di sviluppo e di business, in Italia e sui mercati internazionali. Il progetto, portato avanti seguendo una strategia di integrazione globale con la galassia dei prodotti Zucchetti, si basa sulla certezza che sia l’insieme di soluzioni a fare la differenza rispetto a un singolo prodotto. 

A partire dalla propria vasta competenza tecnologica, dalla consolidata esperienza di sviluppo e dalla pluralità delle competenze, Microarea ha quindi ri-plasmato i principali componenti dell’attuale ERP Mago.net, abbracciando contemporaneamente i criteri di una ormai imprescindibile fruibilità web.

Mago.net è già più di un semplice gestionale: la sua architettura si presta alla nuova valorizzazione dei singoli segmenti del sistema, con modelli di sviluppo rinnovati e componenti inedite. La nuova suite vede la presenza autonoma del framework, sinora percepito come un substrato infrastrutturale di Mago.net, ma che ora si configura come TaskBuilder Framework. TBF è un ambiente indipendente capace di fornire una base applicativa su cui sviluppare soluzioni verticali, moduli aggiuntivi e prodotti trasversali embedded e stand-alone. Un’altra componente della suite è TaskBuilder Studio, ovvero il risultato della valorizzazione dell’attuale piattaforma di sviluppo Taskbuilder. Tramite la sua declinazione su piattaforme client e web, TBS rappresenterà una collezione di strumenti di sviluppo utilizzabili dal semplice power-user, dal consulente informatico o dallo sviluppatore professionista.

Su TBS (piattaforma di sviluppo) e TBF (framework) si innesta il nuovo MAGO4, un prodotto completamente nuovo, nato dall’evoluzione di Mago, ma da esso differente per look&feel, design e user experience, declinato nella modalità client MAGO4 desktop (di prossimo rilascio) e nella nuova versione MAGO4 web dal dinamico design.

MAGO4 viene forgiato a partire dai nuovi criteri di usabilità ispirati dai device di ultima generazione: tutte le interfacce dell’attuale Mago.net sono state reinterpretate secondo un’ottica moderna, sia dal punto di vista grafico che organizzativo, con l’obiettivo, pienamente colto, di fornire la massima fruibilità mantenendo al contempo i processi di business consolidati in Mago.net.

Immagine e sostanza nel nuovo MAGO4: nulla è cambiato, eppure niente è più come prima! Te ne accorgerai dai loghi creati per il nuovo prodotto, dalla home page customizzabile – pura applicazione web TBF –, dal design responsivo puro, dal nuovo look delle form, composto da tiles, toolbar e slider laterali assolutamente touch – friendly, un’organizzazione delle informazioni compatta e templates dinamicamente personalizzabili.

La nuova interfaccia è strutturata seguendo criteri di massima malleabilità, per convergere tanto a livello formale, quanto sostanziale, alle altre proposte della galassia di integrazioni Zucchetti. Insieme ai componenti della suite, sono in arrivo anche nuove funzionalità gestionali, soprattutto in area magazzino e logistica, organizzata coerentemente ai criteri di velocità e fruibilità capaci di garantire una nuova esperienza gestionale. 

I 3 nuovi prodotti della suite confermano e, anzi, intensificano la vocazione internazionale del progetto, grazie a TBF e TBS quali programmi primari per lo sviluppo dei prodotti localizzati all'estero e l’ERP MAGO come proposta strategica nello scenario internazionale. 

Non perderti i prossimi post di approfondimento sulla nuova suite!





Mago.net 3.10: una nuova release pronta per te con oltre 120 migliorie!


10 luglio 2014 by vsalaris


Mago.net Service Pack  

Tutti gli aggiornamenti più richiesti e le funzionalità più avanzate sono raccolti nell’ultima release di Mago.net…scopri l’evoluzione continua del tuo gestionale!

A cura dell'Ufficio Marketing

A breve distanza dall’ultimo aggiornamento, Mago.net migliora ancora con il rilascio di una nuova edizione: Mago.net 3.10 è un concentrato di novità e perfezionamenti in tutti settori, che non mancheranno di stupirti per i benefici che apporteranno al tuo business. Vediamo i principali highlights di questa nuova, freschissima release. 

Mago.net 3.10 migliora notevolmente l’esperienza di gestione nel settore Vendite e Acquisti con il nuovissimo modulo Barcode Manager. Barcode Manager mette a tua disposizione la tecnologia del codice a barre in tutti i documenti di Vendita e Acquisto: l’inserimento dei dati risulta notevolmente velocizzato (fino a 5 volte!) e il rischio di errori è azzerato, con un conseguente incremento di efficienza, accuratezza e  affidabilità. La tecnologia alla base del modulo deriva dall’esperienza maturata nella gestione dei codici in seno a Mago.net WMS. Da oggi quest’intelligenza operativa è estesa ad altre aree del gestionale, ampliandone le potenzialità: a partire dalla release 3.10, infatti, tramite un semplice lettore Barcode, puoi produrre e riconoscere diverse tipologie di codici durante le operazioni di carico o scarico delle merci (dal semplice codice a barre relativo al solo Articolo, ai codici a barre strutturati, fino ai  i codici GTIN - GS1-128 - tipici del settore alimentare e della grande distribuzione). Con una finestra di dialogo specifica per l’acquisizione dei barcode, adattabile al documento da cui è richiamata, con la possibilità di associare un codice a barre a singole funzionalità e  procedere quindi alle operazioni di carico o scarico senza mai toccare la tastiera, con un’acquisizione facilitata da un lettore intelligente, in grado di capire che cosa sta processando, con la possibilità di procedere alla stampa fiscale che può essere inviata al registratore di cassa, Barcode Manager si rivela uno strumento indispensabile e vantaggioso per le aziende che muovono articoli con etichette barcode. Il White Paper di Barcode Manager è a tua disposizione per approfondire le funzionalità del modulo.

Mago.net 3.10 non si ferma qui! Anche in area Amministrativa sono state  introdotte interessanti novità: vediamo in particolare il nuovo modulo Gestione Banche Avanzato.

A proposito di incassi, è noto che a partire dal 1 Febbraio 2014 è attivo il servizio SEPA Direct Debit (SDD), utilizzabile per RID e RID veloci in divisa Euro nell’area SEPA. Con un mandato SDD il cliente/debitore sottoscrive un’autorizzazione a favore del fornitore/creditore al prelievo dal proprio conto corrente. Il modulo Gestione Banche Avanzato mette a tua disposizione la stampa contestuale dei Mandati SEPA Direct Debit e il loro invio via e-mail ai clienti per la relativa sottoscrizione. La procedura è parametrizzabile, ti permette di filtrare i clienti per codice e, nel caso di invio via e-mail, puoi personalizzare il testo della mail. Il modulo Gestione Banche Avanzato consente di stampare su file XML RID e RID veloci SEPA Direct Debit (SDD); analogamente, è possibile stampare su file XML Bonifici SEPA Credit Transfer (SCT).

Il modulo Gestione Banche Avanzato rende inoltre disponibile la procedura di aggiornamento Banche clienti/fornitori, che ti consente di accedere tramite webservices al file aggiornato degli ABI e CAB degli sportelli bancari italiani (un elenco in costante evoluzione), per aggiornare a tua volta i dati nell’anagrafica banche. La procedura ti dà la possibilità di parametrizzare il controllo dei dati (filtraggio per codici ABI/CAB, ricerca nuovi sportelli o sportelli annullati, selezione del periodo da verificare ecc…). Il risultato è una maggior precisione nella produzione dei flussi bancari, grazie all’aggiornamento costante dello stato delle anagrafiche e alla possibilità di  una precisa selezione delle stesse: il dinamico servizio erogato via web consente una gestione proattiva delle anagrafiche. 

Per quanto riguarda l’area Manufacturing, Mago.net 3.10 propone le funzionalità del Manufacturing Mobile: in fase di produzione base e avanzata, è possibile abilitare sia la Procedura di  Versamento che quella di Riordino a Produzione per Kanban attraverso terminalino mobile. L’estensione dei  benefici del WIFI anche all’area produttiva rappresenta un’integrazione dei moduli di manufacturing e,  al contempo, un’importante e utile estensione delle funzioni mobile di Mago.net.  Il gestionale è in grado di raccogliere i dati “sul campo”, per completare in modo efficiente la produzione ed è capace ragionare con logica induttiva sulla base di regole preimpostate, portando avanti in maniera pratica e razionale tanto le fasi di prelievo quanto quelle di riordino e riapprovigionamento del materiale di produzione. Tutte le fasi sono configurabili dall’utente, grazie a un punto di personalizzazione molto avanzato  che consente di ottimizzare energie e spazio

Mago.net 3.10 è tutto questo e molto altro ancora: scaricalo subito dalla sezione download prodotti!

Ricorda che il download di Mago.net 3.10 e di tutti le sue migliorie è gratuito se hai sottoscritto e mantenuto attivo il servizio Microarea Live Update; per sottoscrivere il servizio M.L.U.  chiama il numero verde Microarea 800-012573

Per installare in modo sicuro e preciso l’aggiornamento alla nuova versione, ti raccomandiamo di rivolgerti come sempre al tuo Rivenditore di riferimento. Per maggiori informazioni sulla nuova release di Mago.net puoi consultare la release note che trovi in Area Riservata sul sito Microarea.

*****************AGGIORNAMENTO DEL 31/08/14*****************

Da oggi sul sito Microarea trovi le brochure di prodotto dei nuovi moduli introdotti da Mago.net 3.10. Scaricali subito accedendo all'Area Riservata, sezione Documenti di prodotto.





Mago.net 3.9.9: servizi “chiavi in mano” per la fatturazione elettronica


6 giugno 2014 by vsalaris


Mago.net Service Pack  

L’aggiornamento della  Service Pack 9 di Mago.net 3.9 si focalizza sulla fatturazione elettronica, per fornire un affidabile strumento in grado di affrontare le nuove disposizioni in materia, rese obbligatorie in queste ore. 

a cura dell'Ufficio Marketing 

Scatta oggi (6 giugno 2014) l’obbligo alla Fatturazione Elettronica  nei confronti della Pubblica Amministrazione. Con questa scadenza ben presente, a fine maggio è stata rilasciata la SP 9 di Mago.net 3.9: una release specifica  per mettere a tua disposizione  gli strumenti necessari per un corretto e tempestivo aggiornamento all’assetto normativo in vigore.

Per consentirti di essere operativo e allinearti ai protocolli della Fatturazione Elettronica verso la PA, Mago.net 3.9.9 introduce il nuovo modulo FEPAConnector, destinato al collegamento con il programma Fatturazione Elettronica PA di Zucchetti.

Vediamo in estrema sintesi le soluzioni a tua disposizione per rispondere a tutte le necessità correlate ai nuovi obblighi di legge.  La fattura elettronica deve essere tracciabile e sicura, oltre che riconoscibile come autentica. Tutto ciò viene garantito dalla presenza del codice identificativo univoco dell'ufficio destinatario della fattura (riportato nell'Indice delle Pubbliche Amministrazioni, IPA) e dall’obbligo di  apposizione della firma elettronica qualificata di chi emette la fattura.  Inoltre si dovrà effettuare la conservazione sostitutiva dei documenti inviati in formato elettronico, che sono quindi equiparati a quelli cartacei (permettendo ridurre i costi legati all’archiviazione tradizionale).

La procedura esterna a Mago.net attuata dal programma Fatturazione Elettronica PA di Zucchetti ti permette  di generare e inviare  le fatture in formato elettronico e con firma digitale al Sistema di Interscambio, ovvero l’unico canale ammesso per la trasmissione alla Pubblica Amministrazione (SDI è il sistema informatico capace ricevere le fatture sotto forma di file XML, effettuare controlli sui file ricevuti e inoltrare le fatture alle Amministrazioni destinatarie, rilasciando poi le ricevute degli esiti della trasmissione). La soluzione è nativamente integrata con la gestione documentale e di conservazione sostitutiva SOS Sostitutiva Infinity  di Zucchetti, in grado di completare tutto il ciclo di dematerializzazione dei documenti aziendali.

Il nuovo modulo FEPAConnector  di Mago.net 3.9.9 permette a sua volta il collegamento con il software Fatturazione Elettronica PA di Zucchetti, in maniera semplice e automatica, ma comunque personalizzabile.  

Il collegamento tra Mago.net e Fatturazione Elettronica PA è gestito tramite una serie di  procedure messe a disposizione da  FEPAConnector, che garantiscono il dialogo bidirezionale con il sistema della Pubblica Amministrazione, tanto per l’invio delle fatture quanto per la ricezione dei documenti ad esse correlati (conferme di avvenuta trasmissione e ricezione).
È possibile estrarre “in uscita” da Mago.net le fatture destinate alla PA per controllarle ed eventualmente selezionarle singolarmente. Le successive fasi di firma digitale, invio e conservazione sostitutiva della fattura sono gestita da Fatturazione Elettronica PA; da Mago.net è sempre possibile conoscere lo stato delle fatture, grazie al collegamento diretto con il database Fatturazione Elettronica PA.

Grazie a FEPAConnector puoi parametrizzare nel dettaglio la comunicazione al programma Fatturazione Elettronica PA delle fatture emesse in Mago.net,  gestire gli allegati salvati con EasyAttachment per trasmetterli assieme alle fatture elettroniche, oltre a visualizzare e stampare attraverso specifici filtraggi i documenti da inviare/ inviati al programma Fatturazione Elettronica PA.

Il nuovo modulo di Mago.net 3.9.9 ti permette di indicare anche i dati aggiuntivi tipici delle FatturePA,  sia per indicare i codici di riferimento della Pubblica Amministrazione, sia per stabilire se le fatture debbano essere inviate in formato elettronico. È possibile infatti che una determinata  categoria pubblica accetti ancora l’invio delle fatture in formato cartaceo (per alcuni Enti, come per esempio quelli locali, l’obbligo scatta infatti dal 2015).

FEPAConnector  ti assiste aggiornando in automatico lo stato dei documenti durante le varie fasi del processo di invio al Sistema di Interscambio da parte del programma Fatturazione Elettronica PA: la fattura è infatti indicata come non inviata, da validare, validata, generata, firmata, inviata, ecc.

In buona sostanza, il nuovo modulo FEPAConnector introdotto dalla release 3.9.9 di Mago.net ti consente di delegare alla soluzione Fatturazione Elettronica PA tutto il flusso di trasmissione delle fatture  verso la Pubblica Amministrazione,  in modo semplice e accurato grazie a un perfetto allineamento di prodotto.

Mago.net 3.9.9 con il modulo FEPAConnector rende davvero semplice un procedimento assai complesso: uno snellimento operativo  che si riflette anche nella semplicità d’utilizzo e in un setup davvero user-friendly, attuabile in pochi passi. 

Scarica ora la SP9 di Mago.net 3.9 e tocca tu stesso con mano i vantaggi e la comodità del modulo FEPAConnector dedicato alla Fatturazione Elettronica! Come sempre, il download della release 3.9.9 di Mago.net è gratis per tutti gli utenti che hanno sottoscritto e mantenuto attivo il servizio Microarea LiveUpdate.  Per sottoscrivere subito il servizio M.L.U.  chiama il numero verde Microarea 800-012573; per installare la nuova versione di prodotto  ti raccomandiamo invece di rivolgerti al tuo Rivenditore Microarea di riferimento, che saprà garantirti sicurezza e precisione.

Ottenere  maggiori informazioni su Mago.net 3.9.9 e FEPAConnector è semplice: ti  basta leggere la release note che trovi in Area Riservata sul sito Microarea e consultare la sezione dell’help&information center dedicata al nuovo modulo. 





Si parla di Mago.net al meeting "We make", tra sinergie, fiducia e innovazione


23 aprile 2014 by vsalaris


 

Si è concluso martedì 15 aprile l’evento Zucchetti dedicato al mondo ERP: un convegno che ha presentato contenuti importanti, gettando uno sguardo sul prossimo futuro.

a cura dell'Ufficio Marketing

Riccione, 14 e 15 aprile 2014: sono oltre 600 le persone, in rappresentanza di più di 300 strutture, intervenute al meeting We Make! organizzato da Zucchetti e dedicato ai partner del Gruppo, riunitosi a testimoniare una virtuosa cooperazione.   

Sono stati due giorni molto intensi, durante i quali l’entusiasmo non è mancato, complici i contenuti innovativi, l'eccellente sinergia tra le aziende del Gruppo, le anticipazioni di prodotti e funzionalità e, non da ultime, la splendida cornice del Palazzo dei Congressi di Riccione, unita a un’impeccabile organizzazione. Tra anteprime, stato dell’arte, premiazioni e riconoscimenti, il convegno ha riscosso un successo autentico.

In questo contesto, Microarea ha condotto due sessioni autonome, relative ad approfondimenti tecnologici e ad imminenti upgrade funzionali per Mago.net. I focus Microarea hanno visto alternarsi sul palco diversi relatori, componenti della divisione Sviluppo Microarea. Con competenza e una buona dose di dialettica, gli oratori hanno saputo condurre il pubblico dei partners in un coinvolgente viaggio verso il futuro prossimo del gestionale Mago.net e le sue più importanti funzionalità.

Le anticipazioni sono state davvero moltissime e in tutti i campi; cercheremo di riproporle molto sinteticamente rivivendo i singoli interventi del team Microarea.

La sessione del mattino parte con un’accurata disamina di Task.Builder (la piattaforma di sviluppo su cui si basa Mago.net e che permette di realizzare soluzioni integrate al gestionale) grazie a uno sguardo alle importanti declinazioni della prossima release 4.0, tra cui spicca il principio multi device. Si passa quindi ad analizzare l’accresciuta ergonomia della versione 4.0 di EasyBuilder, lo strumento embedded per la personalizzazione e lo sviluppo dinamico di applicazioni. È poi il turno di WebLook 1.0, il nuovo web framework per la fruizione del gestionale da Internet e mobile: ecco servita la naturale evoluzione di Easylook, l’interfaccia web di Mago.net! Il futuro di EasyAttachment, il modulo di Mago.net dedicato alla gestione documentale, invece, si chiama WebDMS 1.0 e non mancherà di stupire per le sue caratteristiche e funzionalità tipicamente “web”. Un importante approfondimento è stato poi dedicato ai concetti legati alla security, da quella funzionale alla protezione del dato, attraverso l’evoluzione della sicurezza in TaskBuilder del nuovo Security Layer Framework 1.0.

Eccoci quindi alla seconda sessione: è il momento di una panoramica sui contenuti in arrivo con la prossima versione di Mago.net (l’attesissima 3.10), a partire dalle localizzazioni estere, fino alle funzioni in cantiere per la versione 4.0, passando per il nuovo layout dell’interfaccia grafica. A seguire, un focus sulla logistica di magazzino via terminali portatili, con un’attiva demo dei moduli dedicati, WMS e WMS Mobile, e le anticipazioni realative alla versione 3.10. Non può quindi mancare uno sguardo alle principali novità introdotte per la gestione dei processi produttivi nella prossima release di Mago.net: più spazio al WMS e al Manufacturing Mobile, semplificazione nell’integrazione e nuove funzionalità in arrivo. La conferenza si chiude con una carrellata delle integrazioni adottate da Mago.net per allargare i suoi orizzonti e dialogare con tutti i prodotti della famiglia Zucchetti, amplificando le potenzialità per gli utenti.

Domande e commenti , che si sono tramutati in un costruttivo dialogo tra i partner e Microarea hanno arricchito la scena, rendendo l’innovazione la vera protagonista della giornata!

In buona sostanza, la competenza di Microarea nel settore ERP ha contribuito a fare del meeting Zucchetti un evento di successo e di sicuro valore per i moltissimi partner convenuti. Puoi rivivere anche tu le produttive giornate di Riccione guardando lo slideshow che trovi sul canale Youtube di Microarea, oppure leggendo la rassegna stampa sul profilo Facebook Microarea. Lascia i tuoi commenti, esprimi un parere sui social Microarea e, se vuoi maggiori informazioni, non esitare a lasciare un tuo riferimento: sarai ricontattato al più presto.

La conclusione di questa bella avventura? È riassunta nell’azzeccatissimo slogan del convegno: insieme, facciamo la differenza!







"Il gestionale per tutti"

Maggiori informazioni


"La base applicativa su cui sviluppare nuovi progetti"

Maggiori informazioni

"La piattaforma per creare applicazioni flessibili e robuste"

Maggiori informazioni
Ricerca
Calendario
<<  dicembre 2020  >>
lumamegivesado
30123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031123
45678910
Categorie
Archivio