Comunicazioni Polivalenti: un gioco da ragazzi grazie a Mago.net!


16 aprile 2014 by vsalaris


comunicazioni polivalenti  

Il modulo di Mago.net dedicato alle comunicazioni richieste dall’Agenzia delle Entrate è presentato con nuovo video. Guarda come è facile districarsi tra gli adempimenti fiscali grazie allo strumento giusto.  

a cura dell'Ufficio Marketing 

Spesometro, Black List, operazioni verso San Marino…sono molte le scadenze e gli obblighi da ottemperare per essere sempre in regola con le richieste dell’Agenzia delle Entrate. Abbiamo già approfondito  in precedenti post le “regole del gioco”, ma oggi c’è di più!

Sul canale YouTube di Microarea dedicato alle Soluzioni per la tua Azienda trovi infatti il video dedicato al modulo “Comunicazioni Polivalenti” di Mago.net. Attraverso questa breve e accattivante sintesi  scoprirai come Mago.net è in grado di gestire le scadenze e mettere a piena disposizione i dati richiesti dal Fisco. Il tutto in modo semplice, automatizzato e sotto il tuo pieno controllo.

Nel video sono messi in luce tutti i vantaggi che il modulo di Mago.net è in grado di garantirti: grazie a questo strumento potente, preciso e sempre aggiornato potrai tenere sotto controllo i termini, soddisfare ogni richiesta e monitorare i documenti che invii all'Agenzia delle Entrate. Il risultato? Gli errori sono drasticamente ridotti e tu hai più tempo da dedicare ad altre attività. 

Scopri ora il modulo Comunicazioni Polivalenti: vai sul canale YouTube di Microarea e…buona visione!





I nuovi adempimenti in materia fiscale per le imprese: le principali novità introdotte nel 2007 e disponibili per tutti gli utenti di Mago.Net


28 gennaio 2008 by szarino


 

di Elsa Perna


Grazie al costante aggiornamento dei suoi prodotti Microarea fornisce ai propri utenti strumenti sempre al passo con le novità legislative in materia fiscale. Gli aggiornamenti sono fruibili sia mediante installazione effettuata dal proprio rivenditore, sia mediante ricezione automatica via Internet, e garantiscono l'immediata operatività del software.

Il 2007 è stato un anno ricco di novità fiscali per le imprese, che sempre di più richiedono interventi per semplificare gli adempimenti burocratici e velocizzare il disbrigo delle pratiche. La legislazione si è fatta carico di tali richieste varando una serie di provvedimenti che valorizzano l'uso della Rete per consentire alle aziende di interagire con l'Agenzia delle Entrate e gestire in modo virtuale molti tipi di pratiche che viceversa richiedevano un consistente impiego di tempo presso uffici e sportelli.
Le aziende che utilizzano Mago.net, grazie all'MLU (ossia il canone di aggiornamento), hanno fruito senza oneri aggiuntivi delle nuove funzionalità introdotte per soddisfare le nuove normative, traendone immediati vantaggi in termini di efficienza dei propri processi.

Vediamo ora in sintesi quelle che sono state le principali novità introdotte:

Adeguamenti F24

•Gestione dei Collaboratori a Progetto e F24
E' possibile gestire i versamenti delle Ritenute e dell'INPS tramite il modello F24 On Line per i collaboratori a progetto o figure similari. Per i collaboratori a progetto non gestiti come professionisti, e quindi senza parcelle, gli importi dell'INPS e dell' Erario da versare sono desunti dai saldi di tre nuovi conti indicati nei Codici e contropartite di default della Contabilità.

•Soggetto Veicolatore e F24 tramite banca
Per chi invia il modello F24 on line tramite banca, viene gestito il caso in cui la banca richieda l'inserimento nel file del codice del Soggetto Veicolatore (colui che immette il file nel circuito bancario).

•Modifiche Modello F24 - Sezione Contribuente
Con Provvedimento del Direttore dell' Agenzia del 23 ottobre 2007, è stato approvato il nuovo modello di versamento F24.
Il modello è stato variato nel frontespizio, in particolare è stato inserito nella sezione "Contribuente", un campo dove è possibile indicare il codice fiscale dell'erede, genitore/tutore o curatore fallimentare ed il relativo codice identificativo. La modifica riguarda sia l'immagine del modello che le specifiche tecniche relative al file da inviare, sia in formato standard che in quello CBI per le banche. Inoltre, è stata prevista l'informazione del mese di riferimento nelle sezioni ERARIO, REGIONI e ICI ED ALTRI TRIBUTI LOCALI da indicare per alcuni codici tributo; il mese deve essere indicato nel campo relativo alla rateazione (campo gia' presente nel modello).

Invio telematico elenchi clienti/fornitori

•Invio telematico Elenchi Clienti/Fornitori
Con il D.L. 04/07/2006 n. 223 è divenuto obbligatorio l'invio telematico degli elenchi clienti/fornitori, pertanto si è resa disponibile la gestione degli elenchi in ottemperanza alle specifiche tecniche pubblicate per l'invio telematico.

•Report di controllo Elenchi Clienti/Fornitori
Per controllare gli importi calcolati dalla procedura di generazione elenchi sono state realizzate due liste di spunta (per clienti e fornitori), con il dettaglio dei singoli documenti e codici IVA che formano il totale per ogni cliente/fornitore.


IBAN e tracciati file bonifici/RID/MAV nazionali
A partire dal 1 gennaio 2008 è necessario indicare il codice IBAN anche per i pagamenti/incassi nazionali.
Per questo motivo viene ora data la possibilità di indicare il codice IBAN nei file bonifici, RID e MAV: tale informazione viene gestita in appositi tipi records attualmente facoltativi (16 e 17 per i bonifici, 16 per RID e MAV).
Per l'IBAN ordinante (azienda) viene ripreso il codice indicato in Anagrafica Banche azienda per il c/c specifico, in sua assenza viene calcolato automaticamente sulla base di codice ISO stato azienda, ABI, CAB (della banca azienda indicata in partita) e c/c (indicato in partita). Per l'IBAN beneficiario (fornitore) viene ripreso il codcie indicato in Anagrafica Fornitori se la banca e il c/c fornitore coincidono con quanto indicato in partita, altrimenti viene calcolato automaticamente sulla base di codice ISO stato fornitore, ABI, CAB (della banca fornitore indicata in partita) e c/c (indicato in partita).

Adeguamento report di mora
E' stato adeguato il report "Calcolo interessi di mora" per il primo e per il secondo semestre 2007, in concomitanza con la pubblicazione dei tassi ufficiali.







"Il gestionale per tutti"

Maggiori informazioni


"La base applicativa su cui sviluppare nuovi progetti"

Maggiori informazioni

"La piattaforma per creare applicazioni flessibili e robuste"

Maggiori informazioni
Ricerca
Calendario
<<  novembre 2020  >>
lumamegivesado
2627282930311
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30123456
Categorie
Archivio