Sito Microarea: nuova revisione per la massima fruibilità


18 aprile 2013 by vsalaris


 

 

Il sito Microarea è in continua evoluzione. Sono molte le migliorie apportate al layout, per ottenere sempre più accessibilità e aumentare la chiarezza dei contenuti…con un ottimo colpo d’occhio!

a cura dell'Ufficio Marketing

Per essere davvero utile ai navigatori, un sito web deve essere dinamico e perfezionarsi continuamente. Ecco perché oggi puoi visitare il sito Microarea in modo ancora più produttivo: le sue pagine sono state recentemente rivisitate, migliorandone lo stile con lo scopo di conferire ai testi una migliore leggibilità e rendere l’informazione ancora più immediata, comprensibile e nello stesso tempo accattivante.

Sfogliando le varie sezioni del sito, noterai subito che la lettura è più rilassante e che la navigazione è più agile. Il colore grigio del testo è infatti più elegante e riposante per la vista, l’interlinea è maggiorata per un’accresciuta leggibilità.

Le cosiddette “briciole di pane” sono ora presenti anche nel footer di ogni pagina per dare una visione immediata della posizione in cui ti trovi; a ogni piè di pagina, inoltre, sono sempre disponibili le informazioni di contatto per ottenere da Microarea le risposte alle proprie domande.

Nella sezione relativa ai prodotti troverai pratiche pulsantiere che permettono di richiamare l’argomento di interesse presente in ogni singola schermata, mentre nelle pagine di approfondimento degli argomenti principali potrai navigare comodamente tra le caratteristiche descritte, grazie all’organizzazione in paragrafi all’interno dello stesso foglio, in sostituzione del sistema a schede.

Durante l’esplorazione delle pagine, il pratico comando “torna in cima” consente di riposizionarsi a inizio pagina, assicurando un funzionale controllo di navigazione ed eliminando lo scrolling manuale dell’intera pagina.

L’aggiornamento al nuovo stile interessa ogni settore dell’area pubblica del sito e si prefigge l’obiettivo di migliorare la “capacità comunicativa” di Microarea con Utenti, Partner e visitatori. Allo stesso tempo il nuovo layout apporta notevoli benefici, sia in termini di presentazione, sia per quanto riguarda le performance di indicizzazione del sito: grazie all’ottimizzazione di queste strategie, i navigatori possono immediatamente rintracciare tutte le informazioni sulla soluzione gestionale ideale per il proprio business.

Scopri tutte le novità del nuovo layout sul sito Microarea e fai sapere cosa ne pensi lasciando un commento sulla pagina Facebook di Microarea!





Credito alle PMI, misure prorogate al 30 giugno


15 aprile 2013 by vsalaris


 

Con un comunicato stampa del 20 marzo scorso, l’Associazione Bancaria Italiana ha comunicato la proroga al 30 giugno 2013 delle cosiddette “Nuove misure per il credito alle PMI”.

a cura dell'Ufficio Marketing

Slitta di oltre tre mesi il termine di validità del pacchetto di iniziative attuate per dare sostegno alle  imprese in difficoltà, promosso e messo a punto dal Ministero dell'economia e delle finanze e dal Ministero dello sviluppo economico, di concerto con l’Associazione Bancaria Italiana (ABI) e tutte le Associazioni rappresentative del mondo imprenditoriale.

Secondo la stessa ABI il provvedimento, già varato nel 2012, ha l'obiettivo di “assicurare la disponibilità di adeguate risorse finanziarie per le imprese che, pur registrando tensioni, presentano comunque prospettive economiche positive” e viene applicato secondo tre tipologie di azioni a favore delle PMI operanti in tutti i settori, purché "in bonis" al momento della presentazione della domanda. Il pacchetto di misure prevede infatti la possibilità per le banche di sospendere mutui e leasing, di allungare la durata di prestiti, anticipazioni bancarie e scadenze del credito agrario, nonché di concedere finanziamenti connessi ad aumenti di mezzi propri delle PMI.

Per quanto riguarda la sospensione della restituzione dei finanziamenti, si tratta di operazioni che prevedono la sospensione per 12 mesi della quota capitale delle rate di mutuo e quella per 12 o 6 mesi della quota capitale prevista nei canoni di leasing “immobiliare” e “mobiliare”, a patto che le rate non siano scadute da oltre 90 giorni e che i mutui e i leasing in questione non abbiano già usufruito della sospensione prevista dall’Avviso comune del 3 agosto 2009.

È prevista inoltre la possibilità di allungare la durata dei mutui. Le scadenze del credito a breve termine, relativamente all’anticipazione di crediti certi ed esigibili, possono essere infatti  posticipate fino a 270 giorni per esigenze di cassa, mentre le scadenze del credito agrario di conduzione prevedono una dilazione fino a un massimo di 120 giorni. Sono ammessi al prolungamento dei termini anche i mutui sospesi al termine del periodo di interruzione; è però bene ricordare che si può richiedere proroga solo per i mutui che non abbiano già beneficiato di analoga facilitazione (come da Accordo per il credito alle PMI del 16 febbraio 2011).

Le operazioni per promuovere la ripresa e lo sviluppo delle attività sono invece connesse ad aumenti dei mezzi propri realizzati dall’impresa. Anche alla luce delle agevolazioni fiscali previste dal D.L. 6 dicembre 2011 n. 201, per le imprese che avviano processi di rafforzamento patrimoniale, le banche si impegnano a concedere un finanziamento proporzionale all'aumento dei mezzi propri realizzati dall’impresa.

Questa importante proroga è stata stabilita a fronte della congiuntura economica ancora complessa per il Paese e in vista del varo di nuove iniziative a sostegno delle PMI: banche e imprese sono al lavoro per definire un nuovo accordo, compatibile con l’evoluzione della situazione e delle condizioni operative degli istituti di credito.  In particolare, potranno essere inseriti nel nuovo accordo alcuni temi  rilevanti per lo sviluppo del Paese, come l’attenuazione degli impatti di Basilea 3, il potenziamento dell’operatività del Fondo di  Garanzia per le PMI e lo sviluppo delle reti d’impresa. Il Governo a sua volta si è mosso in questi giorni varando il D.L. che dà immediatamente il via ai pagamenti arretrati alle imprese da parte della Pubblica Amministrazione: sono stati sbloccati 40 miliardi di euro, utili per il pagamento dei debiti della P.A. tra 2013 e 2014. In parallelo, il percorso delineato dal Governo stabilisce il meccanismo di compensazione, con cui le imprese potranno iniziare a pareggiare i debiti verso il fisco attraverso i crediti della P.A.

La necessità di usufruire di queste di agevolazioni può dipendere da un’oggettiva difficoltà nel riscuotere i crediti e far fronte ai pagamenti: le attuali circostanze economiche in cui versa il Paese fanno sì che numerose aziende si trovino ad affrontare complicati piani di rientro del credito concesso ai propri clienti, con impatto negativo sulla propria solvibilità in merito a mutui e leasing. Oltre alla possibilità di beneficiare dell’appoggio garantito dalle misure per il credito, le PMI hanno oggi la necessità di correre meno rischi, gestendo puntualmente il fido concesso ai clienti. 

Il modulo Gestione Fidi di Mago.net rappresenta una soluzione completa per tenere sotto controllo l'evasione degli ordini sulla base delle proprie esigenze, un affidabile strumento di analisi dello stato del cliente e un efficiente dispositivo di monitoraggio.





Una gestione efficiente per le realtà socio–assistenziali


12 aprile 2013 by vsalaris


 

Il verticale GSA di Columbus Informatica nasce per rispondere alle esigenze di gestione tipiche delle strutture che si occupano di servizi assistenziali.

a cura dell'Ufficio Marketing

Gestione Servizi Assistenziali (GSA), il verticale per Mago.net sviluppato da Columbus Informatica, Platinum Partner Microarea, si rivolge a tutte quelle società che operano nell’ambito dei servizi socio assistenziali.

La soluzione di Columbus Informatica è studiata per produrre agevolmente la documentazione contabile-amministrativa relativa ai clienti delle strutture assistenziali: Aziende Sanitarie Locali, strutture regionali o private, consorzi e istituti.

Grazie alla procedura di fatturazione, GSA permette di calcolare gli acconti ASL per periodo e di distinguere le quote imputabili alle ASL da quelle imputabili alle famiglie o coperte da terzi sulla base del reddito I.S.E.E. Con il verticale di Columbus Informatica è possibile contabilizzare e stampare le rette dell'ASL o dei Comuni, producendo inoltre i rendiconti contabili collegati direttamente alla funzione amministrativa di rilevazione presenze degli assistiti. Grazie a questi pratici strumenti, l'azienda non avrà più alcun bisogno di produrre i registri delle presenze degli assistiti, di risolvere problemi legati al rendiconto generale o a quello distinto per ogni singola ASL o distretto sanitario: in questo modo i tempi dedicati alla fase contabile sono quasi azzerati.

Attraverso anagrafiche specifiche per la gestione dei pazienti e delle convenzioni, la rendicontazione mensile delle spettanze relative alla fornitura dei servizi è facile, veloce e intuitiva. L’integrazione a Mago.net  consente infatti di disporre delle anagrafiche dedicate all’assistito, di quelle dei centri presso i quali vengono effettuati i trattamenti, dei fascicoli relativi ai rapporti amministrativi con ASL ed Enti locali, alle prestazioni e ai trattamenti da praticare, e di monitorare le presenze giornaliere.

L’integrazione con le funzionalità del modulo EasyAttachment di Mago.net consente inoltre di avere sempre sotto mano la documentazione cartacea ricevuta, pienamente disponibile attraverso un semplice click del mouse.
 
Con GSA, il verticale per Mago.net di Columbus Informatica, l’efficienza dei processi delle strutture socio-assistenziali è potenziata e migliorata, garantendo condizioni imprescindibili per la gestione dei servizi di settore, a partire dalla trasparenza delle informazioni e dal costante controllo economico-gestionale. Per approfondire, visita la pagina dedicata al verticale GSA sul sito Microarea.
 





Risparmiare denaro, spazio e tempo con l'archiviazione sostitutiva


9 aprile 2013 by fperricone


 

 

 

Risparmia tempo, denaro e spazio con un occhio di riguardo per la natura: passa alla conservazione sostitutiva dei documenti.

di Fabrizio Perricone - Product Marketing Manager

Per qualsiasi azienda, l'archiviazione dei documenti in formato elettronico, anziché cartaceo, rappresenta una fonte di risparmio da non sottovalutare. Abbiamo già discusso ampiamente dei vantaggi per le aziende e per l'ambiente derivanti dall'adozione della archiviazione documentale.

Sappiamo già che Mago.net offre un sistema perfettamente integrato per archiviare qualsiasi tipo di file collegandoli o meno a documenti gestionali: parliamo chiaramente di EasyAttachment

Il documentale di Mago.net è semplice da utilizzare, integrato e affidabile...cosa gli manca allora? Sarebbe perfetto se i documenti archiviati in formato elettronico avessero valore legale.

Oggi hai la soluzione a portata di mano! Da Mago.net 3.9 Service Pack 2 è disponibile un nuovo modulo chiamato SOSConnector.
SOSConnector aggiunge a EasyAttachment la connettività al servizio di conservazione sostitutiva offerto dal DataCenter Zucchetti

Sulla pagina dedicata del sito Zucchetti trovi tutti i dettagli relativi alla soluzione di conservazione sostitutiva: scoprirai la sicurezza assoluta del DataCenter a garanzia della massima affidabilità della soluzione. 

Per scoprire come funziona l'integrazione in Mago.net puoi fare riferimento all'Help & Information Center di Microarea.

Riservatezza delle informazioni archiviate, affidabilità, riduzione dei costi, valorizzazione del patrimonio informativo sono solo alcuni dei benefici offerti dal servizio di conservazione sostitutiva Zucchetti integrato in Mago.net.

Se utilizzi già Mago.net chiedi al tuo Rivenditore Microarea di riferimento maggiori informazioni. Se ti interessa l'argomento ma non hai ancora Mago.net in azienda lascia un tuo riferimento e ti ricontatteremo al più presto.





Ricca la Service Pack 2 per Mago.net 3.9: pare una release!


8 aprile 2013 by fperricone


 


Oltre 30 novità in Mago.net 3.9.2: un vero record per una Service Pack.
Articolo 62, WMS, archiviazione elettronica: gli argomenti principali di questo aggiornamento.
Scaricalo subito dall'area Download Prodotti.

di Fabrizio Perricone - Product Marketing Manager

La Service Pack 2 ne ha per tutti: più di 30 nuove funzionalità per migliorare l'efficienza della tua Azienda, praticamente in ogni ambito.

L'Articolo 62 Legge 27/2012 ha avuto grande impatto nel settore agroalimentare e Microarea ha adeguato Mago.net in modo tempestivo per garantire la copertura funzionale necessaria. Nella SP2 di Mago.net 3.9 sono stati integrati controlli in fase di inserimento dei documenti di vendita per aiutare l'operatore controllando la tipologia di deperibilità degli articoli inseriti nel documento. Sempre nell'ambito dell'Art.62, ora nelle condizioni di pagamento è stato introdotto un nuovo tipo di scadenza ("da fine mese successivo data fattura") che consente di gestire con la massima precisione le scadenze legate a documenti di vendita per beni alimentari.

Aggiornati i dati relativi ai contributi CONAI e ABI / CAB delle banche italiane.

Microarea non solo segue e adegua Mago.net rapidamente, ma anticipa le richieste di Fisco & C. Parliamo dello "Spesometro 2013": l'Agenzia delle Entrate non ha ancora ufficialmente annunciato quali dati indicare nella nuova dichiarazione. La scadenza per la presentazione dei dati 2012 era fissata nel 30/4/2013, ma l'AdE ha già annunciato un posticipo senza però indicare la nuova data. Microarea gioca d'anticipo e rilascia l'aggiornamento per il modulo Spesometro sviluppato sulla base delle bozze finora pervenute. Subito dopo il rilascio delle specifiche ufficiali da parte dell'Agenzia dell'Entrate, se dovessero essere necessarie delle revisioni, lo Spesometro di Mago.net sarà nuovamente e prontamente aggiornato. Anche l'Ungheria ha varato il suo Spesometro e per la localizzazione funzionale ungherese è ora disponibile un nuovo report per visualizzare tutti i dati da comunicare. Sempre a carattere fiscale e sempre per l'Ungheria è ora presente un report per gestire la dichiarazione fatture ricevute da piccoli imprenditori e artigiani.

Grandi manovre anche nell'ambito WMS (Warehouse Management System): nella SP2 trovi 15 migliorie anche per l'ambito WMS Mobile (terminalini portatili). Le numerose novità sono anche frutto della collaborazione tra Microarea, Partner e Utenti utilizzatori: ogni "desiderio" espresso dagli utenti è analizzato attentamente e, quando opportuno, implementato in Mago.net. Giusto per citare alcune novità WMS: dal terminalino ora puoi vedere in dettaglio del contenuto e la quantità massima gestibile dalla specifica unità di magazzino; in fase di ricevimento merci ora è possibile rilevare una quantità di merce superiore a quella ordinata mantenendo il collegamento all'ordine (anziché veder creare una nuova riga senza indicazione dell'ordine), ottimo per mantenere con la massima precisione i legami tra i documenti.

A conferma della grande apertura, interoperabilità ed integrabilità di Mago.net con il mondo esterno è stata sviluppata una grandiosa funzionalità chiamata MA-HyperCall. Con questa tecnologia è possibile creare un link ad un documento o report di Mago.net. E' uso comune trovare su un sito o in un'email, un link nella forma http://www.microarea.it, così oggi è anche possibile generare link a oggetti gestionali! Pensa, ad esempio, puoi mandare un'e-mail al tuo collega dove, tra le righe di testo, puoi inserire il link all'ordine cliente di cui stai discutendo; il collega potrà vedere tutti i dettagli dell'ordine sul suo Mago.net semplicemente cliccando sul link! La funzionalità permette anche di generare link a qualsiasi report (preimpostando anche tutti i dati richiesti in input). Da provare subito!

Altro argomento molto gettonato dagli Utenti Mago.net è l'archiviazione elettronica dei documenti. Con il modulo EasyAttachment si può archiviare in Mago.net qualsiasi tipo di documento in formato elettronico. Ora la SP2 introduce una funzione utilissima quando a gestire i documenti è più di una persona: il check-in e check-out dei file. Tale funzione assicura la coerenza dei documenti elettronici evitando deleterie modifiche contemporanea da parte di più utenti. Inoltre, grazie alla funzione di "Undo", è possibile ripristinare la copia del documento antecedente le proprie, indesiderate, modifiche.

L'archiviazione elettronica dei documenti rappresenta per l'Azienda un risparmio economico, di tempo e spazio davvero notevole. Per "chiudere il cerchio" dell'archiviazione elettronica è necessario però poter dare valore legale ai propri documenti "non stampati". L'archiviazione sostitutiva è la procedura atta a fornire valore legale ai documenti archiviati elettronicamente. Con la Service Pack 2 Mago.net offre l'integrazione al servizio di archiviazione sostitutiva fornito dal Datacenter Zucchetti: grazie al modulo di Mago.net chiamato SOSConnector è possibile eliminare definitivamente la carta dai propri archivi e trasformare tutto in formato elettronico! Approfondisci l'argomento nell'articolo dedicato all'archiviazione sostitutiva e al SOSConnector.

Ora hai solo una cosa da fare: scaricare subito la Service Pack 2 per Mago.net 3.9 e contattare il tuo Rivenditore Microarea per eseguire l'aggiornamento.

Ricorda che il download dell'aggiornamento è disponibile esclusivamente per chi ha sottoscritto il servizio Microarea Live Update. Vuoi la nuova versione di Mago.net ma il tuo M.L.U. è scaduto? Chiama Microarea al numero 800-012573 per scoprire la convenienza di essere sempre aggiornato.







"Il gestionale per tutti"

Maggiori informazioni


"La base applicativa su cui sviluppare nuovi progetti"

Maggiori informazioni

"La piattaforma per creare applicazioni flessibili e robuste"

Maggiori informazioni
Ricerca
Calendario
<<  dicembre 2019  >>
lumamegivesado
2526272829301
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
303112345
Categorie
Archivio