In uscita a Novembre la nuova release di Mago.Net: tante come di consueto le novità, fra le quali spiccano i moduli XBRL Bilancio e Controllo Qualità.


28 ottobre 2008 by szarino


 

di Fabrizio Perricone

Per i primi giorni di novembre è previsto il rilascio della nuova release di Mago.net (2.11), contenente moltissime novità introdotte per migliorare l’esperienza d’uso e incrementare le funzionalità di Mago.net.

Come è consuetudine con l’uscita di una nuova release, tutte le aree funzionali di Mago.net hanno beneficiato di piccole e grandi migliorie.

Nell’area Amministrativa troviamo l’introduzione del modulo “XBRL Bilancio” che consente, alle aziende obbligate alla presentazione del bilancio al registro delle imprese, di iniziare ad utilizzare il futuro (ma non troppo!) standard per l’interscambio dati in formato elettronico. In attesa del decreto attuativo che renderà obbligatorio l’uso del formato XBRL, è bene iniziare da subito a prendere confidenza con il modulo che risulta comunque semplice da utilizzare. Il documento di progetto allegato alla release spiega dettagliatamente gli step da seguire per generare il file XBRL. E’ importante sapere che Mago.net è in grado di aggiornare le tassonomie che gli enti preposti introdurranno nel tempo: un apposito web service, connettendosi al nostro sito, scarica e rende immediatamente disponibile all’utente le nuove informazioni. Per maggiori dettagli relativi al nuovo formato, Vi consiglio di visitare il sito ufficiale www.xbrl.org (in inglese).

Sono moltissime le novità introdotte nell’area Amministrativa: vorrei porre l’accento su alcune, a mio avviso, particolarmente utili e richieste. Partiamo dai dati relativi agli abi e cab degli sportelli bancari italiani che sono aggiornati a fine agosto; la possibilità di accedere ai modelli contabili anche in configurazioni prive del modulo Contabilità: ciò risulta particolarmente utile, ad esempio, per definire il registro IVA e il tipo di azione sulle partite per i documenti di vendita. Proseguiamo con altre piccole ma significative modifiche: le note di libro giornale hanno ora lunghezza infinita; il controllo del saldo cassa è eseguito alla data di competenza anziché a fine mese; chi gestisce conti in valuta apprezzerà senz’altro la possibilità data dal bilancio a sezioni contrapposte di visualizzare nelle note il saldo del conto in divisa naturale. L’aggiunta di un fincato legato alla finestra di inserimento delle prime note consente di ottenere una “fotografia” della registrazione che si sta visualizzando; molto comoda la memorizzazione degli estremi di versamento dei riepiloghi registri IVA: in caso di ristampa non si dovrà digitarli nuovamente. Sempre in tema di “memorizzazioni utili” non possiamo non citare il salvataggio dell’ultimo numero utilizzato nelle stampe contabili fiscali con vidimazione contestuale.
Migliorata l’ergonomia grazie ad alcuni accorgimenti in saldaconto e procedura effetti insoluti: nel saldaconto le note di credito e gli acconti sono visualizzati con diversi colori; la procedura effetti insoluti consente l’ordinamento degli effetti sia per numero effetto sia per codice cliente.
In contabilità analitica, per la sola Enterprise Edition, si amplia la possibilità di destinazione analitica grazie alla gestione delle linee di prodotto. Il nuovo bilancio contrapposto di analitica consente di analizzare i risultati di centri di costo, commesse e linee di prodotto.
L’area amministrativa contiene molte altre migliorie: dalla copia del modello parcelle, al riporto dei movimenti preventivi di analitica nel nuovo esercizio; nuovi report come le statistiche di fatturato desunte dalla lettura dei movimenti contabili o come l’analisi di budget/consuntivo di clienti e fornitori, passando per le etichette contatti e fornitori potenziali, rendono Mago.net sempre più completo, semplificando la gestione della propria azienda!

Passiamo all’area Logistica dove spicca il nuovo modulo “Controllo Qualità”. La conformità dei prodotti a precisi standard di qualità è uno dei punti fondamentali sui quali si basa l’immagine di un’azienda. Per garantire la necessaria qualità è importante analizzare il materiale provenienti dai propri fornitori. Mago.net mette a disposizione il nuovo modulo che grazie all’integrazione con gli Acquisti consente di caricare a magazzino la merce “con riserva”. Grazie agli ordini di collaudo (automaticamente generati dalla bolla di carico) è quindi possibile disporre il controllo del prodotto acquistato prima di renderlo effettivamente disponibile alla vendita o per l’uso in produzione. La bolla di collaudo viene compilata con la merce presente in uno o più ordini di collaudo ed è da questo documento che l’operatore può indicare la quantità di prodotto conforme, da rendere a fornitore o da scartare. Appositi movimenti di magazzino sono generati sulla base del risultato del collaudo.

Dedichiamoci ad altre migliorie implementate nell’area Logistica. La navigazione grafica dei documenti è davvero un tool efficace per la gestione dell’intero ciclo di vita dei documenti di vendita e acquisto. A partire da un cliente o un fornitore è possibile consultare e interagire con qualsiasi documento ad esso legato: un vero e proprio pannello di controllo.
Nel ciclo attivo è nato il documento che consente il prelievo dei prodotti dal deposito per approntare la spedizione: la Picking List. E’ un documento che si pone tra ordine cliente e DDT, ovviamente non è obbligatorio utilizzarlo, ma per molte aziende è sicuramente un grande aiuto: evita, infatti, di vedere come vendibile merce che in realtà è già stata destinata all’invio presso un cliente. Desidero ancora citare alcune migliorie che ritengo particolarmente interessanti: la storicizzazione del costo standard a fini statistici, l’aggiunta della gestione dei budget nelle categorizzazioni articoli, la memorizzazione della data di creazione e di ultima modifica dell’anagrafica articolo, l’utilizzabilità del codice a barre anche per i servizi, l’accesso diretto a composizione prodotto e lotti dall’anagrafica articolo, la gestione puntuale della data di effettiva maturazione delle provvigioni in presenza di incassi parziali. Infine vorrei citare la gestione dell’invio e-mail per tipo documento alla persona di riferimento: in pratica è possibile definire quali persone nell’azienda cliente riceveranno l’e-mail relativa ad un determinato documento (dall’offerta alla fattura).

Per l’area Manufacturing desidero evidenziare alcune implementazioni di grande utilità: il miglioramento dell’ergonomia dell’interfaccia della navigazione grafica della distinta, la possibilità di utilizzare il componente di esplosione distinta all’interno dei report di Woorm mediante chiamate a funzioni di applicazione ed infine la possibilità di consuntivazione di un prodotto finito in una variante.

La certificazione di compatibilità con Windows Server 2008 apre le news relative all’area sistemistica. Tool che sicuramente attirerà la Vostra attenzione è il Field Inspector: è una nuova funzionalità che permette di conoscere il namespace, il nome tabella e il nome campo di database legato ad un qualsiasi oggetto di qualsiasi maschera! Pensate all’utilità di questa implementazione in fase di creazione/modifica report o di qualsiasi altro oggetto che accede a dati presenti nel database aziendale!
Passiamo ad una veloce carrellata di altre migliorie “sistemistiche”: l’aggiunta del tooltip per i campi di tipo data che indica il nome del giorno della settimana e numero della settimana, la possibilità di personalizzazione del nome dell’allegato e-mail e il miglioramento delle performance del modulo auditing chiudono questo tour.

In Mago.net 2.11 troverete queste e molte altre migliorie! Per il dettaglio Vi rimando al Release Note (verrà rilasciato contestualmente alla nuova release).
Sicuramente avrete trovato qui descritte le implementazioni richieste mediante il nostro sito (per i Rivenditori) o richieste al Vs. Rivenditore o semplicemente che speravate di vedere in Mago.net: Microarea è sempre sensibile alle esigenze espresse dagli utenti e dai propri Partner!





Microarea promotrice della mostra "Un Mare di Navi" presso il Museo del Mare di Genova


23 ottobre 2008 by szarino


 

di Sonia Zarino

Enrico Itri, CEO di Microarea e grande appassionato ed esperto di immersioni, è tra gli autori delle riprese e promotore di questa iniziativa culturale che, in occasione del Festival della  Scienza che si inaugura oggi, si propone di far conoscere ad un pubblico più ampio un frammento di storia recente.

 

Oggi, 23 ottobre, alle ore 18.00, presso il Galata Museo del Mare di Genova,  inaugurazione della rassegna cine-fotografica “Un Mare di Navi”. Trattasi di un reportage che documenta attraverso splendide immagini una delle più tragiche battaglie della seconda guerra mondiale i cui relitti, giacenti sul fondo del mare, si sono a poco a poco trasformati nel corso dei decenni in un vero paradiso tropicale.

"Esplorare questi relitti è come fare un viaggio in una macchina del tempo" osserva Enrico Itri "sembra di rivivere quei tragici fatti, come se navi e uomini stessero ancora affondando nella laguna". Però queste amare riflessioni si intrecciano con lo stupore e la meraviglia destate dall'osservazione delle mille forme e colori che la vita ha saputo nel frattempo assumere prendendo nuovamente possesso dei relitti giacenti sul fondo del mare: "E' davvero straordinario", prosegue Itri, "come l'oceano abbia trasformato un luogo di morte in un giardino fiorito di vita e di colori".

Sarà possibile visitare la mostra per tutto il periodo del Festival della Scienza, ossia fino al 4 novembre 2008.





Due nuovi moduli per Mago.Net: Controllo Qualità e XBRL Bilancio


23 ottobre 2008 by szarino


 

di Fabrizio Perricone
Due nuovi moduli per l'area degli acquisti e per l'area amministrativa accrescono il già ricco ventaglio dei moduli di Mago.net

Controllo Qualità 
Il controllo di qualità sui prodotti acquistati è senza dubbio una delle fasi più importanti che un’azienda deve eseguire con rigorosa attenzione. E’ questa la fase chiave che determinerà la qualità del prodotto che la nostra Azienda produrrà o semplicemente rivenderà.
Per gestire in modo preciso e flessibile questo importante momento del ciclo di approvvigionamento, Mago.net mette a disposizione il modulo “Controllo Qualità”.
Il modulo Controllo Qualità si pone come principale obiettivo la rilevazione delle eventuali non conformità nei prodotti acquistati.
Grazie alla completa integrazione con il modulo Acquisti, in fase di salvataggio della bolla di carico, per quegli articoli che sono soggetti a collaudo, Mago.net genera in automatico l’ordine di collaudo ed il relativo movimento di magazzino per caricare la merce in uno specifico deposito.
La successiva registrazione della bolla di collaudo consente di indicare se la merce collaudata risulta conforme, da scartare o da rendere al fornitore.
Gli articoli conformi sono caricati nel deposito desiderato e pronti per essere venduti o utilizzati in produzione; gli articoli di scarto sono caricati in un opportuno deposito, mentre per quelli da rendere al fornitore Mago.net è in grado di generare in automatico il documento di reso.
I movimenti di magazzino derivanti dalla rilevazione di articoli non conformi riporteranno la causale di non conformità: sarà quindi semplice produrre analisi che evidenzino, ad esempio, i principali motivi di non conformità oppure ottenere l’elenco dei fornitori con la maggior percentuale di prodotti da rendere o scartati.

XBRL Bilancio
Lo standard XBRL è nato per migliorare la comunicazione finanziaria ed è stato scelto per il deposito del bilancio presso il Registro delle Imprese, in quanto è un formato elaborabile rispetto all’attuale PDF. Il nuovo modulo XBRL Bilancio rende estremamente semplice la creazione di un bilancio XBRL perché sfrutta la riclassificazione CEE già presente nel modulo contabilità generale. Inoltre le possibili future revisioni delle tassonomie di riferimento saranno immediatamente disponibili grazie ad un’apposita funzione di aggiornamento via Internet già inclusa nel modulo. Per rendere ancora più facile ed immediato il controllo è presente un visualizzatore per ottenere la stampa del bilancio leggendo l’istanza XBRL generata, in grado di visualizzare anche i bilanci XBRL ricevuti da terzi.
Posto che l’obbiettivo dello standard XBRL è una più efficace comunicazione finanziaria, le imprese devono considerare questo nuovo standard non come un nuovo adempimento ma come un’opportunità perché il bilancio potrà essere più facilmente elaborato sia internamente che esternamente, ad esempio da una banca, per l’apertura delle pratiche di fido.


 





Un caso di felice passaggio generazionale in azienda propiziato dall'uso di Mago.Net


9 ottobre 2008 by szarino


 

di Sonia Zarino

Il passaggio delle consegne tra generazioni è un’occasione per introdurre elementi di novità che migliorano in modo consistente le performance aziendali. Grazie all’utilizzo di Mago.net questo risultato è stato conseguito pienamente e con grande soddisfazione dell’impresa utilizzatrice.

TCP è l’acronimo di Tipografia Commerciale Pavese, una realtà imprenditoriale nata nei primi anni Cinquanta per opera di Franco Pasquarelli, che istituì dapprima un piccolo laboratorio di cartotecnica trasformato successivamente in tipografia e legatoria.

Da allora l’azienda ha conosciuto una fase di costante espansione fino a diventare, oggi, una moderna impresa tipografica ed editoriale, che impiega una decina di persone e produce stampati di ogni tipo utilizzando le nuove tecnologie per dare competitività ai propri prodotti e servizi.  

L’eredità del fondatore è stata raccolta, già diversi anni fa, dal figlio Claudio cui si sono affiancati, più di recente, i nipoti Laura e Marco, decisi a seguire le orme del nonno e del padre nella gestione dell’azienda di famiglia.

L’incontro con Mago.net
Nel 2007 Mago.net viene adottato e inizia il periodo di “training” per introdurne l’utilizzo nelle pratiche dell’azienda. Mago.net in questa fase viene utilizzato esclusivamente per la contabilità, ed è interfacciato con un software specifico per l’industria della grafica.
La contabilità era seguita ormai da molti anni da una dipendente esperta, la signora Grazia, che però nel 2008  avrebbe raggiunto l’età della pensione rendendo necessaria la sua sostituzione nel delicato incarico.

Il cambio generazionale
Viene deciso che sarà Laura Pasquarelli a rilevare il ruolo della signora Grazia. Per Laura si sarebbe trattato di un grosso cambiamento di mansioni, dato che  fino ad allora seguiva la parte commerciale, tecnica e di produzione. Poteva, è vero, contare su un diploma di ragioniera conseguito ormai diversi anni prima, ma di certo la sua pratica necessitava di un buon training formativo.
L’azienda si rivolge al Partner IT che ne ha seguito l’informatizzazione, la ICF di Pavia. La titolare, Cesarina Zizioli, elabora per la giovane manager un piano formativo che si rivelerà, come vedremo, decisamente efficace e metterà in grado la nuova responsabile amministrativa non solo di espletare tutte le funzioni tradizionali, ma anche di introdurre nuove pratiche analitico-gestionali innovative e dalla valenza strategica per tutta l’azienda.

Siamo alla fine del marzo 2008, la signora Grazia si gode il meritato riposo e Laura Pasquarelli inizia il periodo di affiancamento con Cesarina Zizioli, che ha il compito di seguirne la formazione sia sulla parte contabile sia sulla parte di utilizzo di Mago.net. L’obiettivo è quello di sfruttarne appieno tutte le potenzialità in termini funzionali e di automatismi, e imprimere così un nuovo dinamismo alla gestione dell’azienda tipografica.

L’allieva si dimostra ben presto eccellente: già alla metà di giugno aveva caricato tutta la contabilità da gennaio a maggio, comprese le riconciliazioni dei conti patrimoniali, la gestione degli scadenzari e dei percipienti.
Tra le novità introdotte con la nuova gestione, si segnala la rilevazione quotidiana dei dati di Mago.net per conoscere in ogni istante il cash flow aziendale.

Già nel mese di giugno è stato possibile fare un bilancio aggiornato realmente ad aprile, comprensivo di tutti gli accantonamenti, e tracciare un bilancio previsionale per tutto il 2008.

Gli obiettivi raggiunti
Abbiamo voluto riportare questo significativo episodio perché sono stati raggiunti diversi importanti obiettivi:
1.    Laura, la nostra giovane imprenditrice, pur essendo quasi del tutto digiuna dalla pratica amministrativo-contabile ha imparato, grazie ad un training mirato e a strumenti software di facile utilizzo, a leggere i bilanci e ad avere così il controllo dell’azienda in soli 3 mesi;
2.    Grazie ad un utilizzo oculato degli strumenti presenti in Mago.net riesce oggi ad avere il controllo costante e preventivo della situazione finanziaria, ricavandone utili informazioni per eventuali decisioni a breve, medio e lungo termine;
3.    Il monitoraggio delle funzioni chiave dell’azienda danno a Laura molti strumenti in più per valutare e analizzare le performances aziendali, e per incidere eventualmente là dove siano evidenziate delle criticità;

Potremmo concludere dicendo che anche grazie all’utilizzo di opportuni strumenti tecnologici, come appunto Mago.net, unito alla pratica e all’esperienza gestionale del partner ICF, il passaggio generazionale si è concluso rapidamente e felicemente. L’esperienza aziendale si è coniugata con l’innovazione e, come avviene nei casi migliori, ha dato dei buoni frutti.





La Fatturazione Elettronica non è ancora una realtà, ma lo sarà presto


2 ottobre 2008 by szarino



di Giuseppina Sperico

Nonostante se ne parli da molto tempo, e tutti dicano che la fatturazione elettronica è un importante passo avanti per la gestione del ciclo attivo e passivo, il traguardo non è ancora dietro l'angolo. Un convegno organizzato da Assosoftware fa il punto della situazione.

Microarea presta ormai da diversi mesi continua attenzione alla procedura di Fatturazione Elettronica. In data 23 settembre u.s. abbiamo partecipato ad un interessante convegno, organizzato  da Assosoftware, e le ultime novità le possiamo riassumere in questi pochi punti:

1.    non è stato ancora definito in quale formato trasferire i documenti agli enti pubblici, né sono state date indicazioni certe sull’entrata in vigore della procedura;
2.    si pensa ad una fase di sperimentazione da attuarsi tra alcune grandi aziende, esclusivamente verso alcune aziende pubbliche;
3.    tale fase di sperimentazione dovrebbe durare circa sei mesi, per poi passare all’attuazione, sempre da parte delle stesse grandi aziende, verso tutti gli enti pubblici;
4.    l’obbligatorietà di trasmissione delle fatture in formato elettronico agli enti pubblici non entrerebbe pertanto in vigore prima del 31/12/2009.

Come si può desumere, non c’è al momento nessuna indicazione chiara da poter seguire, ma Microarea resta costantemente in ascolto per cogliere in modo tempestivo novità a riguardo.

Nonostante ciò l’invio elettronico, tramite spedizione via e-mail del documento in formato pdf, è una funzionalità già molto utilizzata e ben gradita dagli utenti, che possono trasferire i documenti ai loro clienti o fornitori risparmiando sia tempi, per stampare ed imbustare gli stessi, che costi di spedizione.
Per questo abbiamo deciso di migliorare ulteriormente in Mago.net 2.11 la gestione dell’invio tramite e-mail.
In Anagrafica dei Clienti e Fornitori sarà possibile indicare per ciascuna Persona associata all’anagrafica stessa un suo indirizzo e-mail e l’elenco dei documenti autorizzato a ricevere; si potrà così differenziare la persona a cui spedire l’offerta da quella a cui inviare la fattura. Un documento potrà pertanto essere spedito a delle persone in particolare, oltre che alla mail indicata nella sede di invio documento o a quella dell’Anagrafica Cliente/Fornitore, potendo anche specificare se si tratta del destinatario, se è in copia conoscenza o in copia conoscenza nascosta.
Ma la trasmissione elettronica dei documenti non si ferma qui! Nelle prossime release di Mago.net vedremo ancora importanti novità, per incontrare sempre più le esigenze dei nostri clienti.







"Il gestionale per tutti"

Maggiori informazioni


"La base applicativa su cui sviluppare nuovi progetti"

Maggiori informazioni

"La piattaforma per creare applicazioni flessibili e robuste"

Maggiori informazioni
Ricerca
Calendario
<<  settembre 2019  >>
lumamegivesado
2627282930311
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30123456
Categorie
Archivio