Microinvest Ltd. parteciperà all’International Technical Fair di Plovdiv dal 29 Settembre al 4 Ottobre


23 settembre 2008 by szarino


 

 di Sonia Zarino

 Microinvest conferma la sua grande dinamicità: subito dopo aver incontrato il Canale, è la volta dell'incontro con il Mercatoin occasione dell'importante evento commerciale e tecnologico

L’ITF di Plodvdiv (Bulgaria), l’evento business più prestigioso dell’Europa Centro-Orientale nel settore IT, si appresta all’inaugurazione della sua 64° edizione. I suoi 16 padiglioni e le 8 sale congressi che si estendono su una superficie di ben 352.000 mq ospiteranno più di 4000 espositori provenienti da 45 Paesi oltre alle migliaia di visitatori che affolleranno la fiera come di consueto.
Quest’anno l’Italia è l’ospite d’onore della Fiera, a sottolineare la sempre stretta collaborazione tecnologica e commerciale tra i due Paesi.  

“Non abbiamo mai mancato a questo evento” commenta Victor Pavlov, CEO di Microinvest Ltd., che prosegue: “Stiamo organizzando dei forum e delle apposite dimostrazioni dedicate ai diversi mercati industriali per potenziali clienti alla ricerca di specifiche soluzioni per generare opportunità di business per i nostri reseller presenti in tutto il Paese; sarà inoltre l’occasione ideale per illustrare le ultime novità tecnologiche e funzionali di Mago.net”.

La Bulgaria ha avuto una crescita economica rapida, dove le nuove tecnologie hanno avuto un ruolo importante. Il Paese è attualmente al centro di numerosi interessi da parte degli imprenditori italiani, che vi investono somme crescenti. Microarea e Microinvest operano insieme sul mercato Bulgaro dal 2006 e tra i loro clienti figurano importanti aziende nazionali quali Forever Living e Teres Holding.





Microinvest ha incontrato i suoi Partner a Hisar, in Bulgaria, per fare il punto sulle novità tecnologiche e commerciali intorno a Mago.Net


11 settembre 2008 by szarino



 

di Sonia Zarino

Hisar, Bulgaria 5-6 settembre 2008

Si è appena concluso il secondo dei due meeting che Microinvest, distributore per la Bulgaria di Mago.net, organizza ogni anno per incontrare i suoi oltre 140 rivenditori e discutere delle strategie commerciali intorno al mercato dell’ERP.

L’evento si è svolto il 5 e 6 settembre presso lo Health Resort di Hisar, un tempo importante centro dell’impero romano e oggi fiorente cittadina termale nel cuore del Paese.

Durante il meeting tutti i rivenditori hanno avuto l’opportunità di conoscere e sperimentare le novità di prodotto e le offerte commerciali previste per le version 2.9 e 2.10 di Mago.net.

Due i temi al centro dell’attenzione: l’innovazione tecnologica sul prodotto e le attività di marketing per diffondere la conoscenza e l’utilizzo di Mago.net nel mercato bulgaro. Molto spazio è stato dato alle novità tecnologiche che si prospettano per le prossime versioni del software, così come alle strategie di marketing sempre più orientate verso il cliente finale, verso il quale si concentreranno attività di supporto e di raffinamento delle tecniche di vendita.

Appare soddisfatto del risultato Tsvetan Kazakov, Resp. Commerciale di Microinvest, che afferma: “Abbiamo ricevuto dei feedback molto positivi e percepito un grande interesse da parte dei rivenditori durante il meeting. In Bulgaria vi sono grandi potenzialità e il mercato è recettivo, come testimoniano i numerosi progetti che i rivenditori stanno seguendo per i loro clienti. Mago.net è sempre più conosciuto ed apprezzato nel nostro Paese”.





Collaborare per competere grazie all’utilizzo intelligente dell’IT: il caso del distretto del legno-arredo di Pesaro


8 settembre 2008 by szarino


 

di Sonia Zarino

Nuova vita per quei distretti industriali che sanno fare dell’IT una preziosa alleata informatizzando tutti i cicli che comportano interazioni tra le diverse realtà produttive e commerciali

Uno dei leitmotiv degli economisti, quando analizzano il sistema delle aziende italiane, è il giudizio invariabilmente negativo sulle dimensioni delle stesse, troppo contenute per competere con successo sul mercati globalizzati. Ad onta di questo ammonimento, le aziende italiane hanno la tendenza a restare piccole, vuoi per accentuato individualismo, vuoi per non perdere quella flessibilità che è poi una delle loro caratteristiche vincenti poiché permette di rinnovarsi con relativa facilità per seguire i mutamenti di mercato.

Ma è proprio così vero che non c’è alternativa alla fusione tra le piccole aziende per irrobustirne la capacità competitiva? Pensando al modello italiano, fino a non molto tempo fa i distretti industriali erano considerati un esempio di sviluppo industriale particolarmente efficace perché garantivano flessibilità dell’offerta rispetto ai mutamenti della domanda.
La loro efficienza era dovuta in primis alla vicinanza fisica e anche culturale di molte piccole aziende terziste, e l’innovazione tecnologica non era per questo percepita come strategica.
Oggi il quadro è mutato radicalmente e la competitività non può essere ottenuta utilizzando i vecchi schemi vincenti nel passato: le PMI più dinamiche sono ora orientate a riorganizzare la propria struttura al fine di ridurre il time-to-market e di operare quindi in tempo reale con clienti, fornitori e partner non più solo contigui, ma anche geograficamente lontani.

La catena del valore, in altre parole, non risiede più nell’azienda, ma è tanto più vincente quanto è ben organizzata e distribuita lungo tutte le fasi dei cicli di vita dei prodotti e servizi, e quanto più sa ben orchestrare tutti gli attori che compongono questa filiera attorno al comune scopo del successo commerciale.

Il caso del distretto del legno-arredo di Pesaro
Questa nuova visione, dove i sistemi non sono più rigidi, ma continuamente mutevoli per adattarsi ai cambiamenti imposti dal mercato, è stata adottata nel caso del distretto del legno-arredo di Pesaro.
Tale distretto, composto per quasi il 95% di aziende piccole e piccolissime che producono componenti per la ristretta cerchia di aziende maggiori, che svolgono il ruolo di aggregatori, rappresenta un caso perfetto di catena del valore frammentata.

E’ stata creata la piattaforma MobileInRete (www.mobileinrete.it) che ha come scopo supportare in modo innovativo e con efficienza e flessibilità le aziende della filiera del mobile.
La piattaforma è concepita perché un’azienda possa gestire in modo digitale tutte le comunicazioni con un suo fornitore, a partire dall’ordine di acquisto per continuare con variazioni d’ordine, richieste di avanzamento della produzione, ddt e fatture, in modo semplice ed intuitivo, senza bisogno di grossi sforzi di apprendimento da parte degli utenti.

Il punto di partenza per lo sviluppo della piattaforma è stata l’analisi dei bisogni delle PMI. E’ sufficiente un software di contabilità per attivare il ciclo di base ordine-consegna-fatturazione. L’utilizzo del portale web richiede unicamente un PC con il browser e connessione a Internet per le aziende più piccole o che vogliono solo testare le funzionalità del sistema prima di passare all’utilizzo completo della piattaforma. Infine, l’utilizzo di uno standard Xml comune struttura tutte le comunicazioni e permette di definire un linguaggio comune tramite il quale tutti gli attori aderenti alla piattaforma possono scambiare dati agevolmente senza bisogno di ulteriori integrazioni.

Costi e benefici
Nell’arco di 6 mesi in un caso pilota la piattaforma ha prima affiancato e poi sostituito i mezzi di comunicazione e le procedure fino ad allora seguite utilizzando fax e telefono. Le rilevazioni fatte hanno evidenziato una riduzione del tempo per concludere un ciclo ordine-consegna-fatturazione dell’ordine del 60%. Per quanto riguarda i costi materiali (carta, telefono, ecc.) e per quelli dovuti a reinputazione manuale dei dati, correzione di errori, ecc. le riduzioni sono state dell’ordine del 55%. Oltre naturalmente ad una organizzazione della filiera più efficiente e più reattiva al mercato, e quindi, sul lungo periodo, meno esposta alle fluttuazioni negative.






"Il gestionale per tutti"

Maggiori informazioni


"La base applicativa su cui sviluppare nuovi progetti"

Maggiori informazioni

"La piattaforma per creare applicazioni flessibili e robuste"

Maggiori informazioni
Ricerca
Calendario
<<  novembre 2019  >>
lumamegivesado
28293031123
45678910
11121314151617
18192021222324
2526272829301
2345678
Categorie
Archivio